Undicesima uscita ufficiale, in campionato, per la Salernitana Femminile 1970 impegnata nella trasferta siciliana contro il Castellammare C5: finisce 1-2 la partita che lancia in classifica la formazione di capitan Lisanti e compagne che salgono a quota 24 punti. La sfida del dodicesimo turno del girone D di Serie B, il primo del girone di ritorno, disputata al Pala Don Bosco di Palermo vede la Salernitana arrivare dal successo sul Cerreto Sannita, che ha aperto il 2024, mentre le padrone di casa dal passo falso contro la corazzata CMB. Mister Lanteri si affida dal primo minuto a Di Monaco tra i pali con le gemelle Giugliano, D’Errico e Romano come elementi di movimento.

PRIMO TEMPO – Una sfida equilibrata in avvio E una prima frazione avara di occasioni, sbloccata solo nel finale di tempo. Per le granata occasioni con Antonia Giugliano, tiro centrale bloccato da Negroni, con Enrica Giugliano e Cipolletta che però non trovano precisione al momento delle loro battute a rete. Buona opportunità anche per Gonzalez murata dal portiere isolano, padrone di casa, invece, più incisive davanti con Di Monaco a chiudere in un paio di circostanze le sfuriate sicule di Di Piazza e Corsetti. A 2 secondi dal gong il Castellammare passa con un tiro insidioso di Ciriminna che supera l’incolpevole Di Monaco portando le padrone di casa sul momentaneo 1-0.

SECONDO TEMPO – La seconda frazione parte sulla falsa riga della prima con un grande equilibrio e poche occasioni. Per la Salernitana ci provano, dalla distanza, Antonia Giugliano e D’Errico che mandano di poco sul fondo mentre Di Monaco, sul fronte opposto, vede uscire fuori un diagonale di Mancuso. Mister Lanteri passa al portiere di movimento trovando, dopo diversi tentativi, la via del pari con Enrica Giugliano: la laterale sfrutta il quinto di movimento trovando il varco giusto con un tocco di punta che, dalla distanza, a poco più di 3 minuti dalla fine ristabilisce la parità insaccandosi nell’angolino basso. A un minuto e mezzo dalla fine il soprasso con una claudicante Gonzalez che dopo uno scambio con Cipolletta supera Orlando con un tiro che trova da lontanissimo la traiettoria giusta che vale 3 punti.

Ufficio Stampa Salernitana