Tanti anni di calcio a 11, poi una breve parentesi a Sinnai dove muove i primi passi nel futsal. Ancora calcio e infine una nuova avventura, quella di oggi. Riana Nainggolan è pronta a ripartire dall’Unicusano Queens Tivoli, ciliegina sulla torta di un mercato importante.

Lady Futsal in esclusiva ha scambiato due chiacchiere con Riana, sorella gemella di Raja Nainggolan con il quale condivide il cognome ma non solo…

Riana, ciao! Il futsal potrebbe esordire così “Ancora tu.. ma non dovevamo vederci più?”

“In effetti poteva sembrare. Invece mi sono trovata bene a Sinnai, in un campo di calcio a 5 e ho scoperto che mi piace. Soprattutto ho sempre voglia di imparare e di mettermi alla prova. E ora ho la fortuna di farlo vicino a parenti e amici”.

Tu che hai giocato tanto.. cosa ti piace del calcio a 5?

“Il futsal ti permette di toccare più volte il pallone e di mettere in luce la tecnica, anche se il calcio a 11 lo pratico fin da bambina e mi piace da morire… Avevo voglia di fare qualcosa di nuovo”.

L’Unicusano Queens Tivoli, una nuova sfida per te, come la vivi?

“E’ una nuova avventura, sicuramente. E arriva al momento giusto perché dopo la prima esperienza in Sardegna, ora credo di essere ancora più pronta a entrare in campo con la mentalità da futsal”.

Sei molto unita con Raja, anche per questo hai scelto di rimanere a Roma, vero?

“Si, per me è importante stare vicino alla mia famiglia. Con lui ho un rapporto unico e mi sento protetta se siamo vicini”.

A livello calcistico, cosa avete in comune?

“Di sicuro la tecnica e… la grinta”.

Quali sono i tuoi obiettivi stagionali?

“Bè, sarebbe bello provare a vincere tutte le partite e finire in alto alla classifica. Ma in questo sport è importante anche il sapersi divertire e conoscere nuove persone. Speriamo bene”.

Serena Cerracchio