La Salernitana cade 7-4 in terra calabrese, nel recupero dell’ultimo match in calendario, quello della quinta giornata contro il Cus Cosenza.

PRIMO TEMPO – Gialloverdi pericolose a inizio partita con Merante. Il vantaggio arriva poi con Arcuri che devia in porta un lancio in profondità. Le padrone di casa raddoppiano con Macrì che insacca sul secondo palo. Poco dopo arriva il tris con Merante. Reazione granata con Di Martino che ci prova col destro. Il Cus sfiora il poker, centrando una traversa. Il 4-0 però arriva con Trimarchi che appoggia in rete un bell’assist di Macrì. Le granatine però non si perdono d’animo e accorciano immediatamente con Bosco che appoggia in rete l’1-4. Trimarchi impensierisce Ianniello con un pallonetto dalla distanza. L’estremo difensore granata deve impegnarsi anche per trattenere una bella conclusione di Merante. La Salernitana si divora il 2-4 con Di Luccia che calcia addosso al portiere dopo una respinta su tiro di D’Angelo. Al riposo è 4-1.

SECONDO TEMPO – Comincia la ripresa e Trimarchi sfiora il 5-1, calciando a lato. La Salernitana reagisce, bella azione personale di D’Angelo che mette in mezzo per l’accorrente Lisanti, la numero dieci non controlla bene e viene murata al tiro da Aprile. La numero uno calabrese poco dopo deve deviare in corner un tiro di Di Martino. Mister Pannullo si gioca la carta portiere di movimento per tentare la rimonta. Le granatine si scoprono e rischiano di incassare la quinta rete. Spinge la Salernitana, prima D’Angelo e poi Bosco sfiorano il gol. Il Cus però sigla il 5-1 con un piatto diretto all’angolino di Macrì. L’azione successiva Lisanti sfiora il secondo gol granata. Ancora la numero dieci viene fermata dal portiere gialloverde. Poi Bosco firma il 5-2 col destro. Ma il Cus ristabilisce subito le distanze con Macrì che di punta batte Ianniello su una bella imbucata. Ianniello si conferma in gran giornata e para un rigore ad Arcuri; sul ribaltamento Di Martino segna il terzo gol. Fragola però ristabilisce subito i quattro gol di distanza. A poco dallo scadere Di Martino sigla doppietta e definitivo 7-4.

Ufficio Stampa Salernitana