La Virtus Ciampino ingrana la quarta, si impone 3-1 sulla capolista Vis Fondi e sale sul podio del girone C. Questi i verdetti dell’ultima giornata di regular season per la compagine giallorossa, che si congeda dunque dalla regular season come meglio non poteva.

PRIMO TEMPO – Eppure il primo brivido del match lo procurano le ospiti con Guercio, la quale, a 1’38”, scheggia la traversa da fuori su suggerimento di Kota. Le padrone di casa si scuotono e, dopo la conclusione di Segarelli deviata da Di Sauro in corner, sbloccano il tabellone del PalaTarquini a 4’29”: De Angelis lancia la sfera verso Segarelli, che, a sua volta, fa la sponda per Verrelli; la 18 delle aeroportuali, da fuori area, insacca con una staffilata centrale che non lascia scampo all’estremo difensore avversario. La Vis accusa il colpo e, 28” più tardi, subisce il raddoppio: la 6 virtussina lancia Centola sulla sinistra; il capitano del roster laziale serve un assist d’oro sul secondo palo all’ex Coppa d’Oro, che firma la doppietta personale e sale a 10 centri stagionali. Poi Di Sauro, a 5’30, si oppone egregiamente alla 22 delle giallorosse con l’aiuto del legno. Jornet, sul fronte opposto, vede negarsi la rete del -1 due volte da Asaro – nell’1vs1 la prima, sugli sviluppi di un calcio d’angolo la seconda -. Nella seconda parte della prima frazione l’inerzia della gara è per il Ciampino, il quale, tuttavia, non trova il tris. Le due contendenti, perciò, tornano negli spogliatoi con Centola&socie avanti 2-0.

SECONDO TEMPO – In avvio di ripresa, invece, è il Fondi a condurre le danze. I tentativi di Guercio, prima, e Pacchiarotti, poi, non trovano però fortuna. Inoltre, il pipelet di casa, a 4’15”, neutralizza la punizione dal limite del capitano avversario con l’ausilio della barriera (Panattoni-Verrelli). Ci pensa De Angelis, su passaggio vincente di Segarelli direttamente da corner, a siglare il 3-0 con un rasoterra dal limite dell’area a 6’50”. Le virtussine giocano sul velluto e Furzi, 40” più tardi, vede deviarsi in corner il suo tiro a botta sicura da fuori. Le pontine, a 9’31”, trovano la via del gol con Jornet, che sfonda sull’out di sinistra, chiude l’1-2 con Kota e supera Asaro in uscita. La Vis ci crede e spinge sull’acceleratore, ma le padrone di casa si difendono con ordine. A 6’30” dal termine dell’ultimo turno di regular season c’è spazio anche per Nardizzi, che subentra al posto della compagna di squadra numero 12. Guercio, a 16’30”, colpisce la seconda traversa di giornata su lancio in profondità da distanza siderale. Il Ciampino, nelle fasi finali dell’incontro, regge l’urto rossoblù e, a 38” dalla sirena, si guadagna un tiro libero: Di Sauro, tuttavia, ipnotizza Furzi. L’episodio, di fatto, pone fine alla partita.

LA SITUAZIONE – La Virtus, grazie al successo per 3-1 sul Fondi – già matematicamente promosso in Serie A -, inanella la quarta vittoria consecutiva, che vale il terzo posto del girone C in virtù della differenza reti favorevole negli scontri diretti con l’Atletico Foligno. Le stesse umbre, il 22 maggio, saranno attese dal Ciampino al PalaTarquini, nel match valevole per il primo turno playoff.


Ufficio Stampa Virtus Ciampino