Una vittoria di carattere, da grande squadra, ottenuta con voglia e caparbietà: la Femminile Molfetta si impone sul campo del Foligno, imbattuto fino a oggi, e si rilancia nelle zone alte della classifica.

LA PARTITA – Avvio di gara equilibrato, con Bisognin che sfiora il vantaggio per le padrone di casa e Csepregi che ci prova con insistenza dall’altra. Al riposo si va sullo 0-0. La ripresa vede le ospiti partire a razzo, con tre clamorose palle gol nei primi 90”. Il Foligno sembra soffrire e all’ottavo minuto la Femminile Molfetta la sblocca con una grande azione personale di Ribeirete che tira un bolide sotto l’incrocio dei pali. La reazione delle umbre non arriva, Matijević, Plevano e Mezzatesta vanno a centimetri dal raddoppio che si materializza al 14’02” ancora con Ribeirete con un altro gran tiro da fuori. Nel finale l’Atletico Foligno schiera Magnini quinto di movimento ma Liuzzo si supera in un paio di occasioni e mette in sicurezza il risultato. Alla sirena finale fa festa la panchina biancorossa per una vittoria fondamentale anche in chiave spareggi per la final four di Coppa Italia. Nel prossimo turno le ragazze di mister Iessi ospiteranno al PalaPoli il Pucetta in un altro big match.

Ufficio Stampa Femminile Molfetta