Una prestazione di carattere, autoritaria, per avere la meglio su un coriaceo e mai domo Pucetta: la Femminile Molfetta vince per 2-1 al PalaPoli e si regala un Natale dolcissimo.

PRIMO TEMPO – Le biancorosse partono forte, costruendo subito due buone occasioni da gol, ma al 3’53’’, in ripartenza, è Viscogliosi a sbloccare la partita. La reazione è immediata, Castro e Matijević colpiscono un palo e Tirelli si supera in almeno tre circostanze sui tentativi di Mezzatesta e compagne. Dall’altra parte l’unico brivido porta la firma di Contestabile che colpisce il legno. Al riposo si va sullo 0-1.

SECONDO TEMPO – La Femminile Molfetta approccia la ripresa in modo rabbioso e dopo soli 9’’ Matijević ruba palla in pressione alta e trafigge Tirelli in uscita: è 1-1. Il gol del pareggio da morale e fiducia alle biancorosse che ci provano in ogni modo trovando sempre pronta il portiere delle abruzzesi. Al decimo De Marco ruba palla, salta un’avversaria e calcia da fuori colpendo un palo clamoroso; il gol è nell’aria e arriva al 12’18’’: assist in parallela di Csepregi, Matijević anticipa l’uscita del portiere e fa 2-1. Il Pucetta non riesce a reagire, Mezzatesta colpisce l’ennesimo palo di giornata, ma la difesa del Molfetta è solida e non rischia praticamente nulla. Alla sirena finale è festa grande al PalaPoli per una vittoria fondamentale per il prosieguo del campionato biancorosso. Con i tre punti in questione, infatti, le ragazze di mister Diego Iessi salgono al terzo posto in classifica, a quota 15 punti. Nel prossimo turno, in programma il 9 gennaio, le biancorosse renderanno visita al TB Marmi Chiaravalle.

Ufficio Stampa Femminile Molfetta