La maledizione casalinga continua: il Sassoleone non riesce ancora una volta a trovare i tre punti tra le mura amiche. All’Alberghiero di Castel San Pietro Terme il match tra Sassoleone e Florida termina con un pirotecnico 3-3. Primo tempo a favore delle ospiti, che riescono a chiudere la prima frazione sul 3-0. Le leonesse sono brave a reagire nella seconda frazione, pervenendo non solo al pareggio, ma sfiorando più volte la vittoria che sarebbe stata legittimata da una mole incredibile di occasioni non sfruttate. Le gialloblù conquistano comunque un punto prezioso ma non riescono a stare al passo della Sabina Lazio, vittoriosa per 3-2 contro il TBMarmi Chiaravalle. La settimana prossima è di nuovo tempo di derby con il match di Bertinoro contro la Polisportiva 1980.

LA GARA – La prima palla gol capita al 2’ minuto sui piedi di J. Antonecchia, ma l’estremo ospite Antonaci si supera nel deviare in angolo. Al 6’ il Sassoleone ancora pericoloso con una punizione battuta al limite dell’area del Florida: il tiro di Magrini viene ribattuto dalla barriera, sulla respinta si avventa Marchi che colpisce a botta sicura, ma il suo tiro viene respinto fortunosamente sulla linea di porta. Al 5′ il Florida alla prima occasione passa in vantaggio: Valendino è brava a liberarsi dalla marcatura, e a battere Della Corte con un tiro potente sul primo palo. Le padrone di casa premono alla ricerca del pareggio, al 7’ hanno tre limpide occasioni per segnare. La prima è sui piedi di Elena Rocca, ma il suo potente diagonale viene deviato in calcio d’angolo da un’ottima Antonaci. Sugli sviluppi del corner, prima J. Antonecchia impegna ancora una volta Antonaci, la cui respinta finisce sui piedi di Marchi che con una conclusione da fuori area centra in peno il palo a portiere battuto. Il Florida prova a reagire al forcing delle padrone di casa, e cinicamente alla seconda occasione trova il raddoppio: al 4’ Csepregi smarca di prima Pressa, che defilata batte con un preciso diagonale Della Corte (0-2). La seconda rete è una vera mazzata per le leonesse, che accusano visibilmente il colpo. Passano una manciata di secondi e arriva il terzo goal ospite: troppo facile per Csepergi infilarsi fra le maglie di una difesa ancora tramortita e siglare il triplo vantaggio del Florida (0-3).

Ufficio Stampa Sassoleone