Trasferta amara per la Soccer Altamura che, impegnata a Reggio Calabria in casa del Reggio Sporting Club, per la quinta giornata del girone D di Serie A2 femminile, torna a casa senza punti. 4 a 3 il risultato finale a favore delle calabresi, per le altamurane un passo indietro rispetto a domenica scorsa.

PRIMO TEMPO – Primi minuti di studio, con un’occasione per parte, poi a spezzare l’equilibrio ci pensa la solita Foto che, al 3′ insacca alle spalle di Sabatini con un preciso diagonale da posizione defilata. A ristabilire la parità ci pensa capitan Difonzo che, al 8′, chiude alla perfezione una triangolazione con Lorusso. Le altamurane sprecano due ghiotte occasioni per portarsi in vantaggio con Pedroso e Fichele e al 17’ vengono punite da Canizzaro che supera Sabatini con un diagonale tutt’altro che irresistibile. Nei minuti finali, altra opportunità per Lorusso che, sottoporta, manda incredibilmente fuori.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa la Soccer Altamura tenta di alzare il ritmo ma, a parte un tiro di Pedroso, non riesce a rendersi pericolosa. Al 4’, poi, Lorusso la combina grossa regalando palla al limite dell’area a Foti, brava a scaricare per Putorti che insacca. A riaccendere le speranze per le biancorosse ci pensa ancora Difonzo che riesce a deviare un lancio lungo di Lorusso e ad accorciare le distanze. La Soccer tenta di avanzare il proprio baricentro, ma le padrone di casa si difendono bene, mister Tassielli gioca la carta del portiere in movimento che, però, si rivela controproducente perché, al 16’, Manti intercetta un passaggio di Difonzo e con pallonetto dalla propria metà campo insacca il gol del 4 a 2. A due minuti dalla fine arriva il gol di Lorusso che, di tacco, devia in rete un passaggio di Carone. Subito dopo la stessa Lorusso nega a Manti la gioia della doppietta salvando sulla linea. Poi, la sirena finale che sancisce la vittoria delle padrone di casa per 4 a 3.

IL MOMENTO – In classifica, la Soccer Altamura perde qualche posizione ma la zona playoff è ampiamente alla portata. Bisognerà però mettersi immediatamente alle spalle questa sconfitta e lavorare su quello che non è andato: sono tornate quelle disattenzioni difensive che, dopo le due vittorie contro Noci e Team Scaletta, sembravano ormai dimenticate.


Ufficio Stampa Soccer Altamura