Esordio scoppiettante per le ragazze del Calcio a 5 di Granzette nel Campionato Nazionale di Serie A. Una prestazione maiuscola che ha permesso di regolare con un inequivocabile 5 a 2 le rivali abruzzesi del TikiTaka Francavilla. Nell’entourage rodigino c’era attesa per questo debutto che doveva dare le prime risposte rispetto all’importante restyling avvenuto durante l’estate, seppur nel segno della continuità, nei vari settori del team. E la risposta è stata perentoria, da squadra volitiva, concentrata e determinata, segnale di una maturità che via via si sta delineando e che i prossimi appuntamenti dovranno confermare.

PRIMO TEMPO – Già nel primo tempo il Granzette mette una seria ipoteca sulla vittoria finale andando al riposo sul 3 a 0. Rompe il ghiaccio bomber Da Rocha all’8’ che riceve un assist invitante di Pereira. La rete infonde sicurezza e le ragazze del debuttante mister Marzuoli giostrano e si muovono sul campo in ottima sincronia ben guidate dall’esperta Iturriaga. E così all’11’ Troiano, convocata recentemente in Nazionale, gonfia la rete per il doppio vantaggio. Prima del 3 a 0 siglato da Pereira c’è tempo per vedere un potente tiro di Vanin, la più attesa e la più pericolosa tra le avversarie, neutralizzato dalla bravissima numero uno locale, il portiere Grandi, che a fine gara registrerà una prestazione personale di elevata qualità.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa è proprio la già citata Vanin che, non ancora completato il primo minuti di gioco, sfrutta bene una ripartenza e con passaggio sul secondo palo manda in rete la compagna Pastorini segnando il 3-1 per il Francavilla. Le Polesane non accusano il colpo e continuano a macinare il loro gioco e creando due belle opportunità con Troiano e Longato, fallite di un soffio. Il 4 a 1 arriva al 6’ grazie a una palla intercettata da Buzignani che insacca con un diagonale da sinistra. Il Francavilla si gioca il tutto per tutto utilizzando la tattica del “portiere di movimento” che permette di avere un giocatore in più nella fase di costruzione. Sono i minuti più impegnativi per la formazione neroarancio di casa che viene letteralmente assediata con manovre avvolgenti, ma la difesa ordinata e precisa preparata da mister Marzuoli, e alcuni interventi strepitosi del portiere Grandi, annullano e spengono le velleità delle Abruzzesi. Anzi, in un’azione di ripartenza, è proprio Dayane De Rocha che con un tiro da destra, preciso e potente, segna nel tabellino personale una doppietta e il 5 a 1 per la propria formazione. Al 17’ Pastorini accorcia le distanze ma è chiaro a tutti che mai e poi mai il Granzette di capitan Andreasi si farà soffiare questa meritata vittoria. Finisce infatti 5 a 2 tra il tripudio e i festeggiamenti della tifoseria locale presente come sempre numerosa sugli spalti del palasport di San Pio X.

Ufficio Stampa Granzette