È dall’estate scorsa che cerchiamo rinforzi, e oggi anche se inizia Carnevale non diciamo una chiacchiera se sveliamo la maschera a una notizia di calciomercato che sa di granita, etna, e cannoli.
E’ un gradito ritorno in terra fasanese, quello di Anna Ficarotta, che sceglie la Dona Style per “tirare fuori il suo gas gas dalla season precedente” e raccontare ancora tanto sul gommato del Salvemini.
Grinta , fantasia e istinto incontrano una ragazza di 25 anni, la cui scuola calcistica è stata la strada dei rioni palermitani, dopo in rapida successione esperienze di calcio a 11 in una giovanile maschile locale ed esordio in prima squadra nelle Aquile Palermo femminile di A2, dove ha trascorso 7 anni che a tutt’oggi costituiscono i più significativi della sua carriera.
Sempre in Sicilia e sempre in A2, Anna trova lo spazio di giocare una stagione anche a Catania, dopodiché per lavoro si trasferisce a Firenze dove casualmente scopre quanto più le piace il calcio a 5 rispetto a quello a 11 ,avendo la possibilità di allenarsi con isolotto C5,questa vetrina le offre la possibilità di ricevere proposte da altre squadre, fra cui lo Stone Fasano a cui dice “si”.

Un infortunio al crociato destro la costringe a interrompere un esaltante inizio stagionale, al suo rientro dopo due anni e mezzo, è capace di siglare goal fondamentali e vivere intense emozioni.
L ’ultima recente esperienza è il Torres C5, dove ha militato per l’intero girone di andata della stagione in corso .
A fasano, con la Dona Style rincontra le sue amiche di squadra come Anna Laera, Antonella Antonacci, Lucia Gelsomino e Nuria Rodriguez ,nomi che oggi sono in campo e corrono per onorare i colori e incrociarsi con quelli di Donatella De Blasio.
E’ un qualcosa che sta a metà fra un benvenuta e un bentornata, quello che l’intera società rivolge ad Anna Ficarotta con l’auspicio di vedere ben presto la valenza del suo contributo in squadra.
Forza Anna ,noi ci mettiamo in ascolto,hai ancora tanto da dire.

Ufficio Stampa