Una vittoria pesantissima, quella conquistata 4-3 in casa dell’ostico Team Scaletta, che porta la Woman Grottaglie del tecnico Antonio Locorotondo a quota 18 punti in classifica.

LA GARA – Le biancoazzurre giocano un primo tempo quasi perfetto chiudendolo 0-3 grazie alle marcature di Bergamotta, Lacaita e Carrubba quest’ultima autrice di un gran bel gol. Nella ripresa le siciliane entrane decise e volenterose di recuperare il passivo tanto che con una buonissima interpretazione del quinto di movimento arrivano fino al 3-3 (pareggio su rigore). Le grottagliesi non ci stanno e riprendono a macinare gioco negli ultimi tre minuti e mezzo costruendo un’azione sublime sulla fascia sinistra con palla al centro e Di Sanza che ben appostata, sul secondo palo, insacca a porta semi scoperta. Nel finale Trumino effettuerà un bell’intervento parando un tiro libero alle messinesi e regalando definitivamente l’intera posta in palio al suo team. Termina 3-4 per le biancoazzurre; ora testa alla Sangiovannese.

LOCOROTONDO – Queste le dichiarazioni del tecnico Antonio Locorotondo: “Ovviamente sono felicissimo per il successo. Abbiamo disputato un gran bel primo tempo ma nella ripresa, come nel match di andata con le siciliane, abbiamo rischiato di vanificare tutto. Fortunatamente dopo una grande azione ci ha pensato Di Sanza a realizzare il gol della vittoria. Negli ultimi minuti abbiamo gestito ottimamente”. Il Team Scaletta: “Ci ha messo in difficoltà anche domenica interpretando bene il quinto di movimento e credendoci fino alla fine come nella gara d’andata”. La classifica: “Abbiamo raccolto tre punti fondamentali per il morale e per chiudere il discorso salvezza. Ora piedi per terra e cerchiamo altri punti con la Sangiovannese. Ora il nostro obiettivo è superare quota venti e divertirci. Ringrazio tutta la squadra per quello che sta facendo”.


Alessio Petralla
Ufficio Stampa Woman Futsal Club Grottaglie