Nel terzo turno di campionato la Salernitana Femminile 1970 era di scena in terra marchigiana contro il Futsal Prandone. Il match valido per il gruppo C di Serie A2 di calcio a 5 vede mister Lanteri recuperare rispetto a una settimana fa la squalificata Enrica Giugliano oltre alle infortunate Ianello e D’Errico. Una gara aperta fino all’ultimo secondo termina 3-2 con il successo delle padrone di casa giunto nelle battute finali. La formazione di capitan Lisanti resta così ferma a 2 punti in classifica.

PRIMO TEMPO – Inizio su ritmi altissimi con azioni da ambo i lati con Severini. per le padrone di casa, a impegnare D’Urso al 2′ e D’Angelo, su punizione, a mettere di poco al lato al 3′. Al 5′ occasionissima per Di Martino murata sul più bello dall’uscita di Marcelli che deve metterci i pugni poco dopo sul tiro dalla distanza di D’Angelo. Il vantaggio ospite, nell’aria, arriva al 7′ con D’Errico, all’esordio stagionale, servita alla perfezione da una discesa di Di Martino che alza la testa pescando la compagna a pochi passi dalla porta. Al 9′ Marcelli para la punizione di A. Giugliano con D’Urso a mettere in angolo poco dopo la girata di Felicetti. Granata ancora pericolose al 12′ con la botta di Di Martino che termina di poco al lato. Con il passare dei minuti si seguono le azioni ambo i lati con D’Urso pronta a metterci il piede al 18′ sulla frustata di Schiavi e Marcelli a chiudere con un guizzo sulla conclusione ravvicinata di D’Angelo.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa D’Urso si allunga al primo per chiudere su tiro angolato di Gaspari mentre al terzo distende il piede destro sulla conclusione velenosa di Felicetti che ci riprova al 7′ chiusa in angolo. Il numero uno salernitano è strepitoso ancora su Fattori e Severini mentre Lisanti, sul fronte opposto, manda di poco alto una punizione invitante. A metà frazione però le padrone di casa trovano il pari con Gaspari che riporta in carreggiata le marchigiane al 10′. Le ragazze di mister Lanteri soffrono, stringono i denti e ripartono in contropiede trovando prontamente il nuovo vantaggio con Di Martino al 12′. La gara sale di tono e il Prandone trova ancora pari (2-2) con Felicetti dopo un giro di lancette. La gara continua con la pressione delle locali ma a 2 dal gong le sorelle Giugliano vanno a un passo dal nuovo vantaggio con il palo a salvare prima Marcelli fortunata poi sul rimpallo successiva. All’ultimo giro di lancette però Felicetti beffa con una parabola che si impenna Iannello. Di Martino sfiora il 3-3 con un diagonale che esce di poco, rammarico anche per una combinazione delle sorelle Giugliano vede combinare le due classe ’97 con la palla troppo alta per questione di centimetri. Il Futsal Prandone si porta cosi a casa l’intera posta in palio.


Christian Vitale
Ufficio Stampa Salernitana