Il Sassoleone è salvo. Basterebbero queste quattro parole per descrivere la giornata di oggi, d’importanza storica per la polisportiva della piccola frazione di Casalfiumanese. Con la vittoria per 3-2 nello scontro diretto contro l’Orione Avezzano, la squadra gialloblù ha messo i fatidici otto punti tra sé e l’ultima classificata, evitando i playout e guadagnandosi sul campo la possibilità di disputare la Serie A2 per la quinta stagione consecutiva. La salvezza arriva al termine di un’annata difficile che ha visto un Sassoleone raccogliere più complimenti per il bel gioco, soprattutto nel girone di ritorno, che punti in classifica. Gli ultimi quaranta minuti del campionato sono stati sofferti, ma ciò che conta ora è godersi questo meritato traguardo.

PRIMO TEMPO – La partita si mette subito bene per le padrone di casa, che passano subito in vantaggio con Rocca la quale, servita direttamente da rimessa laterale da Jenni Antonecchia, trafigge Arcangeli (1-0). A 3’ l’Orione va vicino alla rete ma è brava Della Corte a non farsi sorprendere da un insidioso pallonetto, deviandolo sulla traversa. Due minuti più tardi Rocca va vicina al raddoppio, non riuscendo tuttavia a finalizzare il contropiede gialloblù. Al minuto 7 sono le abruzzesi a sfiorare il pareggio, Della Corte si produce in due ottime parate in rapida successione negando la gioia del gol a Mazzulli. A 12’ una palla persa in fase di impostazione dalla formazione di casa diventa un regalo per Contestabile che è abile a battere Della Corte (1-1). Pochi secondi più tardi l’Avezzano va vicino alla seconda rete con l’asse Contestabile-Pulcinelli, quest’ultima va al tiro ma l’uscita di Della Corte è provvidenziale e spegne le velleità delle ospiti. A 1’30” il Sassoleone si rende pericolosissimo con un contropiede firmato dal tandem Jenni Antonecchia-Rocca: il capitano gialloblù recupera palla nella propria metà campo e serve la numero 9, è brava Arcangeli a deviare in angolo. È sul corner che arriva il goal delle leonesse con Marchi che, servita in area, trova il varco giusto per mettere la sfera alle spalle di Arcangeli (2-1). Le ospiti reagiscono subito andando vicine al pari, ma il tiro di Contestabile termina di poco alto. A 20’ arriva la terza rete del Sassoleone con la chirurgica punizione di Bonaventura dalla metà campo, imprendibile per l’estremo difensore abruzzese (3-1).

SECONDO TEMPO – La ripresa parte con l’Avezzano aggressivo che schiera Russo come portiere di movimento in fase offensiva; ciononostante i primi minuti sono avari di emozioni e l’allenatore delle abruzzesi torna sui suoi passi. A 7’ Jenni Antonecchia va vicina alla quarta rete ma il suo destro centra il palo; sul capovolgimento di fronte Contestabile trova l’opposizione di Della Corte. Su un calcio di punizione al limite dell’area l’Orione Avezzano accorcia le distanze e grazie a una sfortunata carambola il pallone si deposita alle spalle di Della Corte (3-2). La formazione in maglia arancio sfiora il pari per due volte in rapida successione con Contestabile prima e con Russo poi, in entrambe le occasioni una monumentale Della Corte salva il risultato. A 5’ dal termine Russo sottrae il pallone a Rocca e arriva al cospetto di un estremo difensore gialloblù che è abile a opporsi ancora una volta alla capitana ospite. Non si contano le occasioni sventate dal numero 12 di casa che a 18’ devia ancora in angolo una conclusione di Contestabile. Gli ultimi istanti di match sono all’insegna della resistenza del Sassoleone che, chiuso nella propria metà campo, difende con le unghie e con i denti la lunghezza di vantaggio. Il suono della sirena decreta la salvezza diretta della squadra valligiana e la retrocessione dell’Orione Avezzano.

Ufficio Stampa Sassoleone