Non riesce a chiudere il girone d’andata con una vittoria la Royal Team Lamezia, che esce dal PalaCus di Rende con un pareggio per 4-4 maturato contro il Cus Cosenza.

LA GARA – De Sarro e compagne, orfane di Calendi squalificata, patiscono il campo più piccolo rispetto a quello abituale e l’aggressività delle cosentine (10 falli in totale, 5 per tempo, più un’espulsione) e vanno sotto di 3 gol (Stuppino, Arcuri e un autogol). Sul finire del primo tempo è Ferreira, con una prodezza di destro, a segnare il primo gol biancoverde. Nella ripresa la Royal sembra entrare con una marcia diversa. Ma è il portiere cosentino Fumo, a sorprendere Toledo e a portare a 4 le marcature per le padrone di casa. La Royal si butta in attacco, De Sarro si libera perfettamente dell’avversaria e sfodera un destro imparabile per il portiere. Dopo pochi secondi è ancora la fuoriclasse brasiliana Ferreira a ridurre ulteriormente lo svantaggio e a riaccendere gli animi delle lametine. Il Cosenza paga con l’espulsione di Arcuri la sua aggressività, ma non ne approfitta la Royal che in superiorità numerica non trova il guizzo giusto per il pari. Pareggio che arriva a pochi minuti dal termine, dopo innumerevoli occasioni mancate dalle biancoverdi, ancora con capitan De Sarro che dialoga con Villagra e tira un lungolinea che trafigge Fumo. Esplode il PalaCus, forcing finale della Royal ma il risultato resta inchiodato sul 4-4. Prossimo turno ancora in trasferta per le lametine, di scena a Napoli con la Woman.

Ufficio Stampa Royal Team Lamezia