Dodicesima uscita ufficiale, in campionato, per la Salernitana Femminile 1970 impegnata in casa contro il Reggio Sc: finisce 3-4 una gara equilibrata decisa nel finale. La partita lascia in classifica la formazione di capitan Lisanti e compagne a quota 24 punti. La sfida del tredicesimo turno del girone D di Serie B, il secondo del girone di ritorno, disputata al Palazzetto dello Sport di Pontecagnano vede la Salernitana arrivare dal successo sul Castellammare C5 mentre le ospiti dal passo falso interno contro la corazzata CMB. Mister Lanteri si affida dal primo minuto a Di Monaco tra i pali con le gemelle Giugliano, D’Errico e Cipolletta come elementi di movimento.

PRIMO TEMPO – Gara vibrante dai primi minuti con le granata che cercano la via del vantaggio in diverse circostanze senza grossa fortuna. A passare, sugli sviluppi di un corner, è invece il Reggio che insacca con Stuppino al 4′. La gara scivola fino al 12′ quando arriva il raddoppio ospite, nato su una palla non gestita al meglio dalla retroguardia locale: Primavera è la più lesta a recuperare, e insaccare da pochi passi, la sfera del 2-0. Le ospiti, più incisive avanti, colpiscono una traversa con Pantano ma nel finale Gonzalez accorcia le distanze, mettendo dentro un piattone che vale il momentaneo 1-2.

SECONODO TEMPO – La seconda frazione vede giungere subito il pari: dopo meno di 2′ è D’Errico ad arrivare davanti al portiere avversario restando fredda per il 2-2. D’Errico, poi, colpisce un palo con Pantano, dopo qualche istante, che si becca il secondo giallo per fallo su Antonia Giugliano. Le calabresi, però, resistono alla pressione granata dei due minuti con l’elemento in meno in campo e ripassano avanti con un rigore, per fallo di mano in area, di Stuppino che buca l’incolpevole Di Monaco. Le padrone di casa riagguantano la gara con una bella giocata di Enrica Giugliano che inquadra l’angolo dove Mendola non può arrivare. Il match prosegue con tanti capovolgimenti di fronte, con un palo per Stuppino e D’Errico. Dascola, infine, a 35 secondi dal gong conclusivo consegna l’intera posta in palio alle ospiti che passano per 3-4 superando così il quintetto di mister Lanteri.

Ufficio Stampa Salernitana