Pari rocambolesco e grandi emozioni tra Falconara e Pescara nel gran galà del calcio a 5 femminile della prima storica diretta in prime time su Sky Sport. Alla fine è 4-4 con il Pescara in rimonta in un match che fin dai minuti ha messo in chiaro due cose. Punto primo, le due formazioni dimostrano che Sky ha ben scelto nel dar loro la prima serata. Punto secondo, le nomination ai Futsal Awards (il Pallone d’Oro del calcio a 5), uniche squadre italiane presenti tra le migliori 10 al mondo, è strameritato. Le due formazioni tornano ad affrontarsi subito dopo la pausa natalizia. Si erano viste il 22 dicembre in occasione della Supercoppa vinta dalle Citizens. Motivo in più di rivalsa per le abruzzesi.

PRIMO TEMPO – Ostilità al via e subito Marta dopo 90 secondi di orologio aggancia al volo un gran pallone e serve Pato che arriva troppo lanciata per inquadrare al meglio la porta. La palla sfila di un soffio. Al 3’ Sestari beffa dalla distanza la collega Dibiase fuori dai pali e porta in vantaggio le sue. Falconara non ci sta: palla al centro, 10 secondi, Dal’maz scende sulla destra e mette in mezzo per Marta per l’immediato 1-1. Minuto 6: imbucata di Janice per Marta, risolve Sestari che ripete il miracolo poco dopo su Dal’maz. Al 12’30 Marta vicina all’eurogol, glielo nega il palo. Al 14’ Falconara mette la freccia su rigore assegnato per fallo di mano di capitan D’Incecco. Lo segna Pato Dal’maz spiazzando il portiere avversario. Nel finale Dibiase mantiene il vantaggio chiudendo la porta a Guidotti dalla distanza e, per due volte, all’insidiosa Boutimah.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa sono ancora le azzurre marchigiane a proporsi. Sestari si salva in corner su Taty pochi istanti prima della rocambolesca azione del terzo gol delle Citizens: Dibiase, aiutata da Isa Pereira, sventa lo svarione difensivo e rilancia in avanti dove Marta approfitta di due lisci delle dirette avversarie e serve al centro Dal’maz che si ripete. Sul 3-1 Morgado mette Ortega come quinto di movimento. Manca una vita alla sirena e sulle prime pare che la mossa sorrida alle Citizens che con Dal’maz, ancora lei, alla fine mvp della gara, allungano ulteriormente. La numero 99 si beve la difesa avversaria e sigla in diagonale il 4-1. Nel finale prevale la stanchezza. Falconara, privo di Luciani e Ferrara, subisce la rimonta delle più fresche avversarie, arrembanti col portiere di movimento. Boutimah finalizza dopo un pallone perso in ripartenza da Janice Silva mentre Amparo sigla la doppietta che permette alle sue di raggiungere il 4-4. Nel finale il Pescara continua ad attaccare ma senza impensierire più di tanto e, anzi, esultando per quella testa di Xhaxho, provvidenziale a sulla linea di porta a togliere dal sacco la conclusione di Dibiase al rinvio direttamente dalla sua area. Alla sirena abbracci e ci si divide la posta. Le Citizens si confermano così in testa alla classifica di Serie A con 23 punti in attesa del prossimo impegno in trasferta, ultima del girone di andata, domenica 16 al Pala Seven Infinity di Gorgonzola contro il Kick Off.

CITTÀ DI FALCONARA-FUTSAL PESCARA FEMMINILE 4-4 (2-1 p.t.)
CITTÀ DI FALCONARA:
Dibiase, Taty, Marta, Pereira, Pato, Peroni, Praticò, Sabbatini, Janice Silva, Fifò, Ferrara, Costanzo. All. Neri
FUTSAL PESCARA FEMMINILE: Sestari, D’Incecco, Guidotti, Boutimah, Rozo, Soldevilla, Coppari, Amparo, Belli, Ortega, Xhaxho, Esposito. All. Morgado
MARCATRICI: 3’14” p.t. Sestari (P), 3’24” Marta (F), 14’32” rig., 2’49” s.t. e 4’52” Pato (F), 8’18” Boutimah (P), 9’12” e 14’47” Amparo (P)
AMMONITE: Marta (F), Guidotti (P), Boutimah (P)
ARBITRI: Carmine Genoni (Busto Arsizio), Walter Suelotto (Bassano del Grappa), Daniele Biondo (Varese) CRONO: Andrea Saggese (Rovereto)

Ufficio Stampa Città di Falconara