Vittoria in rimonta e al fotofinish tra mille emozioni per le Citizens che tornano dalla Puglia con tre punti di platino conquistati al cospetto di un Bitonto da paura.

PRIMO TEMPO – Gara contratta nel primo tempo. Le padrone di casa passano subito grazie a un imparabile missile all’incrocio di Luciléia e riescono a mantenere il vantaggio per tutta la prima frazione nonostante anche l’inferiorità numerica per il rosso al portiere Castagnaro, rea di un mani fuori area per fermare un’incursione delle falchette. È il 14′ quando l’estremo difensore viene espulso, Tempesta in sostituzione non la fa rimpiangere. Le Citizens a quel punto sfiorano il pari ma la traversa nega la gioia del gol a Taina e quando si torna a ranghi normali sono anzi le padrone di casa che potrebbero raddoppiare se non fosse per Dibiase, decisiva su Cenedese, Renatinha e nel togliere con la punta del piede l’assist perfetto per l’accorrente Nicoletti proprio sul finale.

SECONDO TEMPO – Ad avvio di ripresa è ancora Dibiase show su Santos, palla alzata sopra la traversa, e subito dopo sulla solita Cenedese. La fiammata del Falconara è nei piedi di Isa Pereira, para Tempesta, e nell’azione capolavoro tra Dal’Maz e Taina che tuttavia non sortisce effetti. È il momento che segna il cambio di passo del Città di Falconara. Al minuto numero 11 le Citizens escono dalla pressione difensiva, Dal’Maz si fa tutto il campo in contropiede e batte Tempesta in uscita. Pareggio. Passano 2 minuti e Falconara mette la freccia: Taty serve sul fondo Rozo, palla in mezzo a Praticò per il vantaggio delle ragazze di mister Neri. Finale da infarto. Le pugliesi mettono il quinto di movimento e il fortino di Ferrara e compagne regge fino a 24 secondi dal termine quando Santos dalla distanza sorprende l’incolpevole Dibiase. Ma Dal’Maz non ne vuole e a meno 9 secondi riporta in vantaggio le sue. Finita qui? Macché. Le pugliesi danno l’assalto finale e la palla, deviata dalla difesa marchigiana, rotola in rete. L’esultanza delle bitontine viene stoppata dall’arbitro. Questione di millesimi ma la sirena aveva già dichiarato finito il match. Con un verdetto che sorride al Città di Falconara, a punteggio pieno dopo due giornate e in casa di una temibilissima avversaria. Una vittoria di carattere che fa tanto morale in vista del prossimo impegno previsto per il 9 ottobre contro il Pelletterie.

BITONTO-CITTÀ DI FALCONARA 2-3 (1-0 p.t.)
BITONTO:
Castagnaro, Diana Santos, Cenedese, Renatinha, Luciléia, Nicoletti, Pezzolla, Divincenzo, Mansueto, Pernazza, Tempesta, Mancini. All. Marzuoli
CITTÀ DI FALCONARA: Dibiase, Taty, Isa Pereira, Ferrara, Dal’maz, Peroni, Praticò, Rozo, Pandolfi, Sabbatini, Tainã, Polloni. All. Neri
MARCATRICI: p.t. 0’43” Lucilèia (B), s.t. 10’01” Dal’maz (F), 12’11” Praticò (F), 19’39” Diana Santos (B), 19’51” Dal’maz (F)
AMMONITE: Ferrara (C), Nicoletti (B)
ESPULSE: al 13’23” del p.t. Castagnaro (B)
ARBITRI: Nicola Maria Manzione (Salerno), Luca Petrillo (Catanzaro) CRONO: Daniele Romano (Salerno)


Ufficio Stampa Città di Falconara
*foto: Débora Braga