Il calcio nel sangue, lo zucchero… pure. È la storia, “mignon”, di Laura Martini. Un tempo calciatrice (a 11), oggi pasticcera e proprietaria de La Mou. Dove? Sempre a Falconara Marittima, ovvio. Giusto a 3 km e circa 200 kcal dal PalaBadiali (sempre che camminiate velocemente). Cuore pulsante di una delle realtà più importanti del calcio a 5 femminile che, vista l’occasione, ha prestato le sue “futsal stars” per Cake Star. Il sillogismo pare insensato, lo sappiamo: lasciateci spiegare.

FUTSAL STARS – Brugnoni, Ferrara, Guti e Isa Pereira. Sono loro le quattro ragazze del Città di Falconara che ieri sera sono state ospiti del programma di Katia Follesa e Damiano Carrara in onda su Real Time. Cake Star, appunto. Programma che vede sfidarsi tre pasticcerie al fine di decretare quale sia la migliore di una città, località o regione. In questo caso le Marche. Comunque, ogni concorrente poteva ospitare dei clienti speciali e – visto il suo amore per il pallone – Laura Martini non ha esitato a contattare le Citizens. Che non si sono tirate indietro e, anzi, armate di pallone si sono prodigate in una sfida di rigori con Katia Follesa (spoiler: ha vinto lei. Brugnoni, ma che combini? Cosa non si fa per un mignon in più…).

CAKE STAR – Mentre, dopo il terribile sforzo fisico, le ragazze si offrivano da cavie per testare i prodotti del locale (difficile biasimarle), Laura Martini farciva e infornava. Così bene da meritarsi prima il piazzamento in finale, e poi la vittoria del trofeo e del titolo di “miglior pasticceria delle Marche“. Mica male. Chissà che non siano state quattro stelle del futsal e un pallone a portarle fortuna.

PS: Niente panico, il programma è stato registrato mesi fa. Nell’attesa di tornare alla normalità, le ragazze e tutti gli italiani se lo saranno potuti godere comodamente dal divano. Un modo per staccare la spina, sorridere e, perché no, guardare un pizzico di futsal in televisione. Di quello – al contrario dello zucchero – non ce n’è mai abbastanza.