Nella ventiseiesima e ultima giornata di campionato, il CUS Cosenza è stato sconfitto 9-2 dalla regina del girone D, la Polisportiva Five Bitonto. L’allenatrice gialloverde Giovanna Postorino ripensa all’annata delle sue ragazze, con il rammarico di non aver potuto lottare fino in fondo per i playoff.

POSTORINO – “Purtroppo abbiamo chiuso la stagione con una sconfitta – esordisce l’allenatrice -. Non è mai facile affrontare una squadra costruita per vincere e le nostre condizioni, non ottimali, hanno reso l’ultimo incontro ancora più complicato: il risultato finale lo ha dimostrato. Rimane il rammarico di non essere state artefici del nostro destino: fino a metà marzo, infatti, siamo state in salute e abbiamo disputato un’ottima regular season, dando filo da torcere alle altre squadre, ma il Covid ha spezzato il nostro sogno”.

BILANCIO – Postorino traccia un bilancio del percorso che si è appena concluso: “È stato un anno positivo, voglio fare un grande applauso a tutti i preparatori atletici. In particolare ringrazio il mio, Cathia Barini: gestire la stagione con tutti i problemi del caso è stata una grande impresa. Ora ci riposeremo almeno fino ai primi di giugno. L’obiettivo del prossimo campionato? Sicuramente ripartiremo per difendere la categoria che ci siamo conquistate – conclude il tecnico del CUS -, ma non nascondo che mi piacerebbe tentare di nuovo l’assalto ai playoff”.

Alessandro Amici