La Salernitana va in casa del Cus Cosenza per blindare la quarta posizione dagli assalti della Futsal Rionero. La prima azione è di marca granata ma a passare in vantaggio è la squadra di casa con il colpo di testa di Stuppino. Pareggia subito però Enrica Giugliano. Partita combattuta, Stuppino segna ancora ma stavolta su punizione dalla distanza. Giornata di grazia per la numero 7 delle calabresi che segna anche la tripletta personale. Il Cus spinge e sfiora il quarto gol con Postorino. La Salernitana non molla e accorcia, poi Enrica Giugliano sfiora il pari. Di Bello sfodera una gran parata su Merante. Antonia Giugliano trova il 3-3 e Stuppino si divora dal tiro libero il 4-3. Antonia Giugliano dopo un bello slalom centra il palo prima del riposo.

LA GARA –
Proprio la numero 8 comincia forte il secondo tempo siglando il gol del sorpasso. Partita bellissima e arriva subito il pareggio di Arcuri, ma ancora una Giugliano, stavolta Enrica, da vera rapace d’area sfrutta una respinta corta e segna ancora per il sorpasso. Il Cus non molla e trova il 5-5 ancora con Stuppino. Partita piena di colpi di scena, granatine di nuovo avanti con Gonzalez. La Salernitana prova ad allungare, ma un gran salvataggio sulla linea nega il gol; sfiora il pari il Cus con un bel diagonale di Merante. Di Martino fallisce una bella occasione per il 7-5 e Merante trova il pareggio. Ma nel finale la Salernitana si scatena, fallisce anche un rigore e chiude comunque la pratica 6-8, decisiva poi nel finale una parata granata di Ianniello su Stuppino. Tante occasioni per le granata, con un pizzico di sfortuna con pali e traverse di cui si è perso il conteggio. La vittoria significa quarto posto blindato e nuova iniezione di fiducia sulle reali potenzialità del gruppo, capace di soffrire e di mantenere la giusta concentrazione. Domenica prossima ultimo match casalingo e gran finale contro la Woman Napoli, partita ininfluente ai fini della classifica ma derby sempre dal sapore speciale.


Ufficio Stampa Salernitana