E’ stata protagonista della stagione favolosa del Real Balduina in A2, con la vittoria della Coppa Italia. Con le sue discese continue sulla fascia, le battute nello spogliatoio e quei sorrisi che fanno bene all’anima. Nonché i riccioli d’oro, ben legati nei quaranta minuti di gioco. Anna Capozzi, “piccoletta” classe ’96, ma gigante in campo, ha certamente impreziosito il calcio a 5 laziale e nazionale. E dall’8 agosto partirà per una nuova avventura, impreziosendo i campi della University of Charleston nella quale farà un master in Strategic Leadership di diciotto mesi. Non più futsal, quindi, ma calcio a 11….

“Ho avuto questa opportunità grazie al calcio e grazie all’agenzia che mi ha seguito, College Life Italia. Sono molto emozionata perché come ogni cambiamento non sai mai cosa potrà portare nella tua vita. Quindi mettiamoci la gioia per aver realizzato uno dei miei più grandi sogni ma anche un po’ di ansia di andare a vivere in un altro continente e lasciare i miei amici e la mia famiglia”.

Niente più futsal, per un po’…

“Il calcio a 5 mi ha dato tanto ed è stato sempre una prerogativa fondamentale, nonché un punto fermo della mia vita. Eppure penso sia arrivato il momento di aprirmi a nuove esperienze e uscire dalla mia “comfort zone”. Indubbiamente mi mancheranno gli spazi stretti, il portiere di movimento e i 6 falli… Ma quando tornerò penso proprio che li rincontrerò. Quindi per ora è solo il caso di dire “Ciao, futsal…”.

Ti aspettiamo… un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura!

Serena Cerracchio