Finisce 2 a 0 la sfida tra la Corim Città di Taranto e il Lauria. Per le ragazze del Presidente Marsico una vittoria meritata davanti al proprio pubblico.

Torna a sedere in panchina mister Liotino dopo le due giornate di squalifica: schiera dal primo minuto Cordaro, Sommese, Giliberto, Conserva e Calendi. Primo tempo di studio da parte delle due squadre, con le spartane che cercano di imporre il proprio gioco e dopo una serie di fraseggi a metà primo tempo arriva  il gol del vantaggio con la numero 14 Calendi.
Nel secondo tempo Mister Liotino schiera il “muro” Cordaro, Gaudio, Lacaita, Conserva e Stante. Le rossoblu partono con ritmi alti e fioccano le occasioni: un palo di Lacaita, un tiro di Conserva e uno di Gaudio.

A 3 minuti dalla fine Calendi legittima la convocazione nella Nazionale under 19 siglando il gol del definitivo 2 a 0.

Grande prestazione la sua e delle sue compagne, ma una menzione particolare va a Debora Stante: la numero 6 è una roccia, anticipa e si proietta in attacco sfiorando anche il gol. Da non dimenticare il grande lavoro del pivot Sommese che da qualche gara detta l’ultimo passaggio diventando rifinitrice importante per le reti realizzate, come contro il Rionero. Senza dimenticare il motorino Conserva, mai ferma. Ma brave tutte in tutti i momenti della gara.

Coach Vito Liotino a fine gara: “Brave le mie ragazze, hanno messo tanto impegno, cuore e qualità. La gara non era facile, ma noi volevamo i tre punti per muovere la classifica e li abbiamo ottenuti. Il merito è solo il loro, sudano rispettando i colori di Taranto. Domenica prossima si va a Molfetta, un passo per volta ed i conti si fanno alla fine”.

Daniela Santoro