Dalla Serie A, alla C. Esattamente dalla Royal Team Lamezia, al Corigliano Rossano. La regione, almeno, è rimasta la stessa. Parliamo di Carmen Nasso. Il perché di questa scelta non potevamo non chiederla a lei:

“Come prima cosa per me conta il divertimento, non tanto la categoria. Ovviamente so che la massima categoria ha molto più visibilità, c’è molta più gente che la segue, ma penso che ognuno di noi sia libero di fare le proprie scelte indipendentemente dalla categoria in cui si é. Ho deciso di andare via dalla Royal perché non sentivo di dare il meglio di me in campo e soprattutto non ho ritrovato me stessa a livello calcistico. E non penso che si tratti di una scelta coraggiosa, ma piuttosto di benessere mentale. Ovviamente il calcio ad alti livelli, o comunque di una certa esperienza, è ciò che mi piace fare ed é quello su cui ho sempre puntato, ma ripeto se sono arrivata a prendere questa scelta è perché non ho trovato la mia tranquillità che per me è la cosa che conta di più”.

E allora la seconda domanda è d’obbligo: come ti trovi al Corigliano Rossano?

“Attualmente nella nuova società mi trovo molto bene sia con le mie compagne che con la società stessa. Le ragazze sin dal primo giorno mi hanno accolto come se fossi già una di loro e per quanto riguarda la società a livello tecnico e dirigenziale sono delle persone accoglienti e molto disponibili. Ci sono le basi per ritrovare la giusta tranquillità”.

Cosa speri di trovare sotto il tuo albero di Natale?

“Spero di raggiungere altri traguardi con questa nuova squadra e tornare a sognare e a vivere altre emozioni nella massima categoria come nei miei anni precedenti. E Buon Natale a tutti…”.

S.C.