Un percorso fin qui esaltante per la Coppa d’Oro Cerveteri: le ragazze di mister Laura Sanzari anche domenica sono riuscite a portare a casa una vittoria, imponendosi per 6-0 in casa del Real Praeneste. Abbiamo parlato di questa prima parte della stagione con Clelia Stuppino, che ci ha inoltre confidato i suoi desideri per il 2019, tra cui spicca il pensiero per Sissy Trovato Mazza.

Ciao Clelia! Che partita hai visto domenica?

“Purtroppo non sono molto preparata per quanto riguarda la gara di domenica visto le mie assenze nelle ultime partite, cause infortunio/lavoro. Però so bene, visto gli aggiornamenti che mi sono arrivati in diretta, che è stata una bella partita. All’inizio combattuta ma poi in discesa per noi, visto il risultato”.

A proposito, come procede la guarigione?

“Bene, per fortuna. Per la gara del 30 dicembre dovrei finalmente rientrare”.

Ti aspettavi questo bellissimo inizio di campionato?

“Mi aspettavo di fare un grande percorso, questo sì. Partivamo già con uno zoccolo duro a cui è stato aggiunto qualche innesto di livello, quindi era obbligatorio partire bene. Abbiamo avuto dei leggeri cali, ma da grande squadra ci siamo subito rialzate”.

Clelia, cosa vorresti trovare sotto l’albero?

“Sotto l’albero mi auguro, per quanto mi riguarda, di trovare lo stesso regalo che desideravo l’anno scorso ma che ancora non ho ricevuto: quello del risveglio di Sissy, mia ex compagna di squadra della Pro Reggina. Per la mia squadra invece: riuscire a qualificarci per le final four di coppa. Colgo l’occasione per fare gli auguri di buone feste a tutti!”.

Valentina Pochesci