In casa del Città di Falconara è un mito ed una certezza allo stesso tempo. Domenico Costa, fisioterapista delle citizens, dà molto a questo club, così come fatto in precedenza con il Falconara Volley – ai tempi della Serie A – , la Nazionale di Beach Volley, il World Tour e il basket con la Fileni Jesi in A2.
Come sta la squadra dopo la sconfitta di Pescara?
“Dopo una sconfitta così pesante il morale logicamente è basso ma pesa di più la distorsione alla caviglia subita da Sofia che praticamente non ha più giocato”
Avete un turno di riposo, come sfrutterete la settimana in termini di allenamento?
“Per quanto mi riguarda, cercheremo di recuperare chi ha bisogno di terapia con particolare riguardo alla caviglia di Sofia. Il resto è compito del preparatore Pistoni e del mister Neri, con i quali si collabora in sintonia”
Dal punto di vista atletico, secondo te, c’è da aspettarsi un calo dalla squadra?
“Difficile pronosticare quello che sarà il seguito del campionato ma, come ho detto prima, lavorando insieme – mister, preparatore, fisio ed atlete – sono sicuro che il lavoro pagherà, paga sempre e il calo sarà scongiurato”
Avete ancora tutte le carte in regola per arrivare in zona Play-Off. Cosa ti aspetti da questo punto di vista dalla squadra?
 
“Logicamente, come diretto interessato spero sempre il massimo e i Play Off sarebbe una grande soddisfazione, non solo per me ma per la squadra e per tutti quelli che lavorano per raggiungere questo traguardo; uno su tutti il nostro Presidente, sempre presente e attento alle esigenze di tutti. Quindi facciamoci un grosso ‘in bocca al lupo’ e guardiamo fiduciosi il futuro”