L’avventura del Città di Capena è ripartita.
Testa e gambe sono in Serie A, dove avrebbero sempre voluto essere.
La squadra agli ordini di mister Chiesa è stata rinnovata e adesso ha tutti i lineamenti dell’outsider, ovvero della compagine che non ti aspetti e che potrebbe fare male a qualsiasi avversario.
Tra innesti e conferme, tutto è stato eseguito con grande cura.
L’esperienza è arrivata a dare man forte ad un progetto che ha nella genuinità del territorio la sua prima natura.
Tra le conferme, quelle di maggiore peso sono rappresentate dal pivot Will e da Neka, le giocatrici di maggiore caratura già in possesso del club.
Il mercato ha riservato molte novità in casa delle leprotte. E’ tornata in Italia, l’ultima volta fu con la maglia dell’Olimpus, la brasiliana Sgarbi, con lei ha trovato posto Bea Martin, pronta a dettare i tempi alla squadra, per non dimenticarsi di Fuhrmann e Diodato.
In porta il playmaker aggiunto della squadra, una brava con i piedi tanto quanto con le mani, Bianca Castagnaro.
Gli ingredienti per una stagione da annoverare tra le sorprese del campionato ci sono tutti.
Domenica, intanto, mettete in agenda il primo riposo per il Città di Capena; da lunedì si ripartirà in doppia seduta fino a mercoledì quando, alle ore 21, a far visita alle leprotte al Palasport di Fiano arriverà il Real Praeneste, per la prima amichevole pre-campionato, rigorosamente a porte chiuse.