La Lux Chieti ottiene la prima vittoria esterna del 2024 sbancando 4 a 3 il PalaFiorentini di Molfetta. Una gara intensa e ricca di capovolgimenti al pari di quella dell’andata, con le pugliesi brave a portarsi sul doppio vantaggio dopo pochi minuti grazie alla doppietta di Pati, e le teatine pronte a reagire agguantando il pari con le due reti di un’ottima Cecilia Nobilio. Nella ripresa riparte meglio la Lux, che con due belle azioni coronate da Barbetta e Gerardi riesce a portarsi sul 4 a 2. La Nox Molfetta tenta nel finale la rimonta con il portiere di movimento, Pati firma la tripletta personale ma poi le ragazze di mister Maione chiudono tutti i varchi e portano a casa tre punti pesantissimi in ottica classifica. Grazie alla vittoria di domenica infatti la Lux raggiunge al sesto posto proprio le pugliesi e può guardare con fiducia al prossimo impegno contro la seconda forza del campionato, la Soccer Altamura, in programma domenica 18 febbraio al PalaSport di Cepagatti.

MAIONE – La soddisfazione dell’allenatore neroverde Valentina Maione: “Questa vittoria è frutto delle due settimane appena trascorse, dopo la partita non brillantissima contro il Montesilvano ci siamo riunite per fare il punto della situazione: volevamo tornare a divertirci e recuperare la condizione migliore. Devo dire che ci siamo riuscite allenandoci nel migliore dei modi, per cui ero sicura che a Molfetta sarebbe arrivata una bella prestazione, eravamo molto cariche. Nei primi minuti siamo state un po’ sorprese dalla pressione a tutto campo delle nostre avversarie, così abbiamo subito due gol a causa di alcune imprecisioni. Le mie ragazze però hanno un pregio, quello di saper reagire, nei momenti di difficoltà poche volte le ho viste mollare, tutte hanno dato il massimo, ma devo sottolineare in particolare la prestazione di Nobilio, che nel momento del bisogno ha tirato fuori dal cilindro due gol fondamentali che ci hanno rimesso in carreggiata nel giro di un minuto, confermando di essere una delle leader di questa squadra. Nella ripresa probabilmente loro hanno subito un calo fisico e noi siamo riuscite a giocare negli spazi con più facilità, non a caso le due reti sono arrivate da due uscite pressing. A 7’ dalla fine loro hanno giustamente tentato la carta del portiere di movimento mostrando anche un ottimo giro palla, ma la buona condizione fisica ci ha permesso di conservare il vantaggio fino alla sirena. È stata una gara molto equilibrata, tra due squadre che vantano ottime individualità, cercavamo da tanto questa vittoria esterna e credo sia stata meritata perché su altri campi avremmo meritato decisamente di più. Ora vogliamo sfruttare al massimo questa ulteriore settimana di sosta e prepararci al difficilissimo trittico di partite che ci aspetta, affronteremo infatti in casa le prime due forze del campionato, Altamura e Chiaravalle, e in trasferta il Prandone che sta disputando un campionato di altissimo livello. Vogliamo provarci”.

Ufficio Stampa Lux Chieti