È un’altra prova di forza quella data dal Bitonto sul parquet del Centro sportivo Infinity Seven di Gorgonzola contro il Kick Off. Una partita divisa in due: un primo tempo dominato dalle neroverdi (questa volta in tenuta completamente gialla) che hanno dato spettacolo tra dribbling ubriacanti, triangolazioni in velocità e schemi eseguiti alla perfezione e un secondo tempo in cui il Kick Off ha cercato in di rimettere in piedi la partita spingendo fino in fondo il pedale dell’agonismo. Spento soltanto a 9 secondi dalla fine dal gol di Diana Santos, sempre più a suo agio nella squadra di Marcio Santos e nel campionato italiano.

PRIMO TEMPO – L’allenatore brasiliano schiera in partenza il tradizionale quintetto verdeoro che, pronti via, dopo soli 58 secondi, va in vantaggio: Diana lancia lungo linea sulla destra Cenedese che stoppa il pallone, sterza per un dribbling a rientrare che lascia sul posto l’avversaria e conquista il mezzo metro che le consente di battere sul palo opposto il portiere avversario. 1-0. Pressing a tutto campo e grande velocità riescono a rendere il Bitonto padrone del campo tanto che dopo altri tre minuti Luciléia serve di prima Taina Santos che con un tiro secco batte per la seconda volta Falconi. La stessa Taina, dopo qualche minuto si rende protagonista di un’altra giocata delle sue con un tunnel che lascia letteralmente di sasso la malcapitata avversaria e strappa un urlo di ammirazione da parte di tutto il pubblico presente. Il Kick Off, approfittando anche delle numerose rotazioni guidate da Marcio Santos, cerca di prendere in mano la partita ma riesce portare solo un paio di rischi dalle parti di Tardelli che sta recuperando la sua forma migliore. A orientare ulteriormente la gara verso il Bitonto è Luciléia che al 12’ riceve la palla centralmente in area, si beve, girandosi, la sua avversaria e poi affronta il portiere che mette a sedere due volte con altrettanti dribbling fino a quando decide, finalmente, di tirare in porta con un pallonetto, eludendo un ultimo disperato tentativo intervento da parte della difesa del Kick Off. Un gol di tecnica pura e di grande freddezza. È quasi un fatto episodico il gol del Kick Off che, approfittando di un difettoso controllo a centrocampo delle giocatrici bitontine, va in gol con Ziero al 16.

SECONDO TEMPO – La ripresa è molto meno spettacolare, più ruvido e spigoloso. Ne fa le spese Taina Santos che in uno scontro con il portiere viene colpita al volto e rimane fuori per qualche minuto. Sul finire della partita c’è il tempo per vedere un volo di Tardelli che devia sul palo un tiro indirizzato all’incrocio e il tiro dalla sua area di rigore di Diana Santos che approfittando del portiere di movimento del Kick off fissa il risultato sul 4 a 1. Con questa vittoria, il Bitonto sale a 7 punti mantenendosi in scia delle battistrada. Domenica prossima il team di Marcio Santos torna alla Sky Arena di Salsomaggiore Terme per affrontare l’Audace Verona.

Ufficio Stampa Bitonto