Con due trofei in più in bacheca – la Supercoppa Italiana e la PuroBio Cup – e la vetta della classifica acquisita matematicamente, il Falconara si appresta a chiudere la regular season di fronte al pubblico amico del PalaBadiali. La banda di Massimiliano Neri, domenica 24 aprile, se la vedrà con una Kick Off impegnata con la sua ultima gara ufficiale dell’annata 2021-22, poiché le All Blacks – in ritardo di 4 punti dal Bisceglie e in vantaggio di altrettante lunghezze sull’Audace Verona – sono già certe del nono posto finale.

MAIN ROSTER – Andrea Mosca, nonostante le premesse, ritiene la ventiduesima giornata un ottimo banco per le Citizens in vista della postseason: “Come ogni gara – esordisce -, ci sarà sicuramente utile per aumentare il nostro potenziale e le nostre capacità di squadra. Avremo la possibilità di riacquisire il ritmo partita e riprendere mentalità dopo la pausa pasquale”. Il CdF, una volta affrontato il team di Riccardo Russo, potrà poi focalizzarsi unicamente sulla rincorsa verso lo scudetto, la quale, così come accaduto in Coppa, comincerà ai quarti di finale contro le nerazzurre guidate da Giuseppe Di Chiano; il tutto, come sottolineato dallo stesso viceallenatore, con la solita consapevolezza nei propri mezzi di sempre: “Credo che, ormai, il gruppo, come anche lo staff e la società, sappia convivere con la pressione – sostiene -. Tolto il secondo tempo di gara-3 dello scorso anno, veniamo da due stagioni fantastiche e, soprattutto, le ragazze saranno cariche l’intero arco dei playoff”.

U19 – Mosca, alla guida della sua Under 19 femminile, ha recentemente preso parte alla Final Eight di categoria, conclusasi con l’eliminazione al primo turno per mano dell’Accademia Calcio Bergamo – poi vincitrice della manifestazione -. “Le ragazze dell’Under hanno bisogno per prima cosa di fare esperienza – asserisce -, e una competizione come la Coppa è stata l’ideale”. Le baby Citizens, sul fronte Campionato Nazionale, si trovano attualmente seconde nel girone C a quota 14 punti, ma dovranno attendere l’esito di Perugia-FB5 per conoscere il loro destino nella postseason. Qualora le umbre ottengano un successo o un pareggio, infatti, il Falconara dovrà vedersela con la terza classificata del gruppo A o di quello B in una doppia sfida andata/ritorno; in caso contrario, il CdF volerà direttamente alla fase clou. “Arrivare alle finali sarebbe un grande risultato, considerata l’età media delle giocatrici che si attesta tra i 16 e i 17 anni e, tolte Silvia Praticò e Anthea Polloni, la loro totale inesperienza prima di questa stagione”, la chiosa di Mosca.

Alessandro Cappellacci