Un autentico motorino biancorosso quello che quest’anno si vede in campo con il numero undici sulle spalle. Maria Laura Fuhrmann si è presa, grazie anche alla grande fiducia di mister Roberto Chiesa, un posto importante nello scacchiere delle Leprotte. Argentina atipica fuori dal campo, Argentina integralista in campo di quelle che non mollano mai. Se c’è un piede da mettere in più, una frase di supporto da dire alle compagne o anche una rimostranza per convincere l’arbitro a fischiare Laura Fuhrmann è sempre la prima a farlo. Anche ieri sera una grande prestazione che la fa uscire con la maglia bagnata dal campo e che la lancia tra le rivelazioni della massima serie.

Due gare importanti giocate benissimo da parte vostra, come l’avete vissuta dal campo?
Sapevamo che sarebbero state due partite molto difficili contro due delle migliori squadre del torneo, ma avevamo la certezza di poter giocare una partita al massimo delle nostre possibilità e provare a ottenere punti dato che abbiamo lavorato duramente per affrontare queste partite in settimana. Penso che il carattere del gruppo sia sotto gli occhi di tutti, abbiamo messo in difficoltà due grandi protagoniste del torneo e speriamo che questo sia utile a farci crescere come gruppo e come squadra ancora di più.

In campo non ti arrendi mai, sei ormai una colonna di questa squadra quanto ti senti importante per il Capena?
In campo cerco sempre di dare il massimo per aiutare a la squadra. A volte le cose possono andare meglio o peggio, ma penso che l’atteggiamento non sia una cosa che debba mai cambiare. La mentalità è per me la prima cosa che ci deve essere in una giocatrice e di conseguenza in una squadra.

Domenica il Bisceglie delle tue ex compagne Ribeirete e Flavia Annese che partita sarà?
Sarà una partita molto difficile come del resto è stato a casa loro. Hanno ottime giocatrici, una rosa lunga, ma sono fiduciosa che se continuiamo a lavorare come stiamo facendo potremo ottenere i 3 punti anche con una squadra ottima come il Bisceglie.

Inizia un periodo importante dove gli scontri diretti decideranno la stagione, avete la possibilità di agguantare il sesto posto pensi sia un obiettivo alla portata?
È arrivato il momento di giocare contro le dirette rivali e siamo pronti per affrontare questo tipo di partite. Il nostro obiettivo è allontanarci dagli ultimi posti e arrivare più in alto possibile per qualificarci direttamente alla Coppa Italia. Mi fido del gruppo e del lavoro che stiamo facendo insieme allo staff questo è per me il segreto del buon cammino che abbiamo fatto fino a d’ora. Siamo molto uniti e convinti dei nostri mezzi.


Luca Pellegrini
Ufficio Stampa Città di Capena
*foto: Luca Pagliaricci