Dopo la goleada in casa del Real Grisignano, la Futsal Femminile Cagliari si prepara al match casalingo contro la Futsal Florentia. L’obiettivo è vincere, per dare continuità a una squadra che lavora per migliorare sempre più. Ci avviciniamo alla sfida con il portiere Martina Mulas.

Allora Martina, venite dall’ottima vittoria contro il Grisignano: che Cagliari hai visto in campo?

“Contro il Grisignano è stato un buon risultato, che dà tanto coraggio e fiducia. Abbiamo giocato una buona partita, contro un avversario che fino all’ultimo ha cercato di dire la sua. È stato un Cagliari attento, che pian piano sta cercando la sua dimensione: è cambiato tanto rispetto allo scorso anno e c’è bisogno di pazienza”.

Domani vi aspetta la Florentia…

“Contro la Florentia servirà partire dal buon risultato della scorsa settimana, ma con la consapevolezza che sarà una partita diversa, contro una formazione con tante ottime giocatrici, e che ci sarà tanto da soffrire. Abbiamo le capacità di fare bene, ma per farlo bisogna dare il 200%“.

Sei una veterana. Cosa rappresenta per te vestire ancora questa maglia e lavorare con le tue colleghe di reparto?

“Giocare un altro anno con questa maglia è una bella soddisfazione. Lo scorso anno è stato davvero complicato recuperare dall’infortunio, e non vedevo l’ora di potermi riunire alle mie colleghe e mettermi a disposizione per aiutarle ad allenarsi al meglio”.

Cosa sogni per il tuo Cagliari?

“Il Cagliari è una società relativamente giovane, ma che ogni anno si migliora e cerca di ottenere risultati di rilievo. Mi piacerebbe vederla lottare sempre per i massimi obiettivi e festeggiare qualcosa di importante: arrivarci vicini è stato bello ma ha lasciato l’amaro in bocca”.

Valentina Pochesci