Lei è una giocatrice che abbiamo già conosciuto l’anno scorso, mostrando di avere attributi che tutti dovrebbero avere. Già, perché spesso non tra le prime scelte della passata stagione, non si è persa d’animo, non ha alzato la voce, né fatto polemica, ma ha continuato ad allenarsi ritagliandosi i suoi (non pochi) spazi, occasioni e opportunità. Giocatrici così, soprattutto quando incarnano duttilità e sacrificio, fanno la fortuna di ogni squadra e vanno mantenute. Per questo, allora, la Polisportiva Bitonto annuncia che Angela Pantaleo sarà neroverde anche in questa stagione di Serie A2.

PANTALEO – “Sono innanzitutto grata al presidente e tutta la società che mi hanno offerto la possibilità, riconfermandomi, di continuare a sposare un progetto serio e ambizioso come quello della categoria A2, dandomi così la possibilità di confrontarmi con una realtà e giocatrici di alto livello, permettendomi dunque di fare un salto di qualità soprattutto in campo – enfatizza -. Nonostante i carichi di lavoro, si percepisce l’entusiasmo di un gruppo che ha voglia di lavorare e sacrificarsi per arrivare al meglio al debutto stagionale. Insomma, i presupposti per fare bene ci sono tutti. In una squadra non dovrebbero esistere “rincalzi”, ognuno nelle sue possibilità dovrebbe dare tutto per puntare dritto all’obiettivo. Il bello di questo sport è che si può essere importanti anche giocando un solo minuto. Io sono a disposizione del mister e delle compagne e cercherò di dare il massimo sempre”. Già, il mister. “La scelta di mister Pannarale, come guida tecnica, è stato un motivo in più che mi ha spinto a restare. Avevo sentito parlare molto bene e le sensazioni infatti sono molto positive. Attento alla parte tecnica e quella umana, con uno sguardo rivolto dalla prima all’ultima componente della squadra. Il mister giusto per questo gruppo”.

QUI la fonte.

Ufficio Stampa Polisportiva Bitonto
*foto: Manuel Milo