No, è impossibile crederci. Quel nemico invisibile, maledetto, subdolo e vigliacco che da oltre un anno sta distruggendo le nostre certezze e vite, ci ha portato via un pezzo di Polisportiva.
Un pezzo di noi.
Una enorme parte della nostra famiglia.
Si, ci ha sottratto Ciccio Marrone. Il nostro Ciccio. La nostra voce. Il racconto delle nostre gesta che da mesi arrivava nelle vostre case.
Cosa era Ciccio? Competenza. Passione. Adrenalina. Un concentrato di bontà. Di gentilezza. Di compostezza. Di bravura. Fin da subito, appena arrivato, ci ha conquistati con la sua spontaneità, genuinità e precisione con cui faceva e preparava qualsiasi cosa. Ci ha dato tanto, tantissimo e noi, purtroppo, non possiamo restituirgli nulla.
Sarà difficile andare avanti, adesso. Scendere in campo senza la tua voce. Ma noi sappiamo che tu ci sarai. Sempre. A ogni nostra azione. A tutti i nostri goal.
Ciao, Ciccio. Altro, davvero, non riusciamo a dirti.

SIAMO SENZA VOCE. LA NOSTRA VOCE.

No, è impossibile crederci. Quel nemico invisibile, maledetto, subdolo e vigliacco…

Pubblicato da Polisportiva Bitonto femminile C5 su Venerdì 9 aprile 2021

Ufficio Stampa Polisportiva Bitonto