È tornata l’aria degli anni migliori, dei momenti indimenticabili e del tempo tutto da scrivere e da vivere. Il tempo dei grandi sogni e delle prime volte, come quelle di Diletta Macchiarella e Shai De Camargo, e quella della maglia storica neroverde, in una gara casalinga. Il tempo delle leonesse in campo e quello di una città intera. Torna al successo dunque il Bitonto C5 Femminile che batte il Sassari e trova la prima vittoria in questo 2022. Un successo fondamentale, per restare nella scia delle grandi, continuare a stupire e, soprattutto, perché le spalanca le porte delle Final Eight di Coppa Italia, da testa di serie. Prossimo impegno, la prima del girone di ritorno di domenica prossima, contro il Pescara. Un nove a due senza storia, condotto in porta grazie alle triplette di Luciléia e Taina Santos, e alle reti di Cenedese, Shai e Diana Santos. Le leonesse ora, sono chiamate alla sfida stimolante di domenica prossima, contro il Pescara.

PRIMO TEMPO – Mister Marcio Santos con tutti gli effettivi a sua disposizione sceglie di partire col cinque composto da Tempesta, Diana Santos, Cenedese, Taina Santos e Lucileia. Al 2′ Lucileia rompe il ghiaccio con un destro dal limite, deviato in angolo. Pochi secondi più tardi Taina sfonda da sinistra, ma il suo sinistro è parato dal portiere, sugli sviluppi Lucileia apre sulla sinistra per Cenedese che calcia alto. Il Bitonto insiste e al 3′ passa in vantaggio con Cenedese che riceve da Diana Santos e da sinistra fa 1-0. Al 4′ ci prova Lucileia dal limite, ma il suo destro è parato. Al 7′ si fa vedere anche il Sassari che ci prova dalla sinistra con Marques, ma Tempesta è attenta e respinge la minaccia. Dopo il pericolo corso con Dasarava tu per tu con Tempesta, il Bitonto raddoppia e lo fa con Lucileia che calcia dal limite col destro e fa 2-0. All’ 11′ torna in partita il Sassari e lo fa con Will che si inserisce centralmente e batte Tempesta con un preciso piattone nell’angollino: 2-1. Al 13′ scocca l’ora di Diletta Macchiarella che fa il auo esordio stagionale. Al 14′ torna a farsi vivo il Bitonto e lo fa con il diagonale da destra di Diana Santos, che termina sul fondo per una questione di centimetri. Al 15′ ci prova dalla stessa mattonella Pernazza, ma il risultato finale è lo stesso. Il goal è nell’aria e arriva al 16′ con Lucileia che fa tutto da sola, recupera palla, punta la porta e la centra col destro per il 3-1 Bitonto. Al 19′ Luciléia sceglie di prendersi la scena e lo fa con destro nell’angolino che vale sia il 4-1 che la tripletta personale. È 4-1 all’intervallo.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa mister Marcio Santos rimescola le carte e parte con Tempesta, Othmani, Diana Santos, Pernazza ed Errico. Al 2′ ci prova Diana Santos col destro, ma il portiere è attento e devia in angolo. Al 5′ arriva anche il momento di Shaiane De Camargo. Al 6′ prova a ripartire il Sassari con Marques, ma il suo tiro si spegne sul fondo. Al 9′ ci prova Taina dal limite, ma il portiere si supera e devia in angolo. Sugli sviluppi dell’angolo, Shai bagna nel migliore dei modi il proprio esordio, deviando in rete il sinistro di Taina, per il 5-1 Bitonto. Il minuto nove è quello d’oro e il Bitonto trova la sesta rete con Taina Santos che riceve da Cenedese, dribbla il portiere e fa 6-1 per il Bitonto a porta sguarnita. Al 12′ Diana imbecca per Othmani, stoppata dall’uscita col corpo del portiere. Al 12′ Tempesta ferma Marques a tu per tu, per il direttore di gara è rosso diretto fra le polemiche. Al suo posto entra Tardelli che nulla può sul piazzato preciso di Marques che fa 6-2 Sassari. Mister Marcio Santos non ha paura e schiera Diana Santos come quinto uomo di movimento. Al 16′ il Sassari si rende pericoloso con Marques che si presenta a tu per tu con Tardelli, ma quest’ultima è brava e col corpo gli taglia la strada. Il Bitonto non arretra di un centimetro e al 17′ ne fa sette e lo fa in grande stile col tacco elegante di Taina Santos che beffa il portiere e le vale la doppietta personale. Il Bitonto non è ancora sazio e pochi secondi più tardi porta a otto le proprie marcature, grazie al destro perfetto sotto la traversa di Diana Santos. Un minuto più tardi anche Taina sceglie di scrivere il proprio nome alla voce tripletta e il Bitonto fa 9-2. Nei secondi finali non accade più nulla e al fisichio finale è 9-2 Bitonto che accede da testa di serie alle Final Eight di Coppa Italia.

Danilo Cappiello
Ufficio Stampa Bitonto C5 Femminile
*foto: Anna Verriello