Ancora poche ore di vacanza e poi dalla mattinata di domenica 2 settembre con il raduno previsto al PalaDolmen partirà la stagione 2018/19 del Bisceglie Femminile, la prima in serie A.

Un mercato estivo importante, la voglia di arrivare preparati alla prima di campionato, prevista in quel di Napoli il prossimo 7 ottobre, ingredienti che servono per entrare a commentare la prossima stagione con il tecnico neroazzurro Francesco Ventura: “C’è tanta emozione data dal dover partecipare alla massima competizione della disciplina, ma al tempo stesso la curiosità di confrontarsi con squadre blasonate che hanno fatto lo storia come le campionesse in carica della Ternana, Olimpus, Lazio, Montesilvano, Kick Off che testimoniano con la qualità dei loro organici che sarà tutta un’altra storia rispetto allo scorso anno”.

Sette acquisti rappresentano una mezza rivoluzione nel roster, data dal salto di categoria, operazione che Ventura avalla in toto: “In base alla caratteristiche delle calcettiste che sono state riconfermate ci siamo mossi, ritengo, in maniera accorta facendo un mercato di livello. Il verdetto poi alla fine spetterà al campo – dichiara – cosi da capire se avremo fatto bene o male, oppure se ci sarà da correggere qualcosa in corso d’opera”.

La serie A è un mondo tutto da scoprire per la matricola Bisceglie con varie insidie che potrebbero nascondersi dietro l’angolo: “Tanti saranno gli ostacoli che la serie A ci metterà di fronte – ammette Ventura – la categoria in se ha un livello di difficoltà mediamente molto alto, bisognerà capire che approccio saremo in grado di avere noi, cosi come la lunghezza di un campionato fatto di 30 giornate, senza dimenticare i campi su cui andremo a confrontarci che non saranno facili da espugnare. Ritengo però che se arriveremo pronti, soprattutto dal punto di vista fisico, alla prima di campionato potremo dire tranquillamente la nostra”. La carriera del tecnico neroazzurro è lunga e fatta di tanti successi, dove collocare la prossima esperienza diventa però facile: “Senza dubbio la metto al primo posto, perché disputerò un campionato di serie A e poi perché bisogna sempre guardare avanti e porsi il prossimo obiettivo come il più importante”.

Le aspettative ci sono nella città dei Dolmen, cosi come ammette in chiusura mister Ventura: “Ci aspettiamo di fare bella figura, onorando gli sforzi della società e la città che rappresentiamo. Da matricola mi auguro che si possa avere dei buoni risultati in base a quelle che sono le nostre potenzialità, cosi da vivere l’esordio in A in maniera positiva e costruttiva sperando di toglierci qualche soddisfazione”.

(fonte ufficio stampa bisceglie)