Fragorosa vittoria all’esordio in Serie A per il Bisceglie Femminile, capace di imporsi con autorità e merito sul campo della Woman Napoli in occasione della prima giornata di campionato. Ventura recupera Gariuolo, ma deve fare a meno di Pegue e Pezzolla.

Bisceglie che prende in mano le redini del gioco rendendosi pericoloso con Buzignani dopo appena trenta secondi. Napoli timido che prova ad impensierire Tempesta al 3’30” con il tiro di De Oliveira che non impensierisce l’estremo neroazzurro. Le ragazze di Ventura premono sull’acceleratore ed in sequenza Pereira, Nicoletti e Buzignani hanno delle ghiottissime palle gol che non concretizzano. Ci pensa Flavia Annese a portare in vantaggio il Bisceglie con un diagonale da banda destra che si insacca all’incrocio dei pali. Sotto di un gol ci si aspetta un Napoli più arrembante, invece è capitan Nicoletti a sfiorare il raddoppio. Su calcio piazzato le partenopee si rendono pericolose ancora con De Oliveira che trova la respinta attenta di Tempesta. Vitale ci prova dalla distanza senza la giusta precisione; Bisceglie che nel finale potrebbe raddoppiare, ma le polveri sono bagnate sui tentativi di Pereira, Nicoletti e Sergi. Si va al riposo con il le pugliesi avanti di un gol.

La ripresa parte con Macchia che chiude opportunamente su incursione dalla sinistra di Nicoletti. Al 2’ il Bisceglie raddoppia; giocata fantastica di Buzignani che porta a spasso mezza difesa avversaria prima di servire un cioccolatino ad Annese che fa doppietta personale. Pugliese impegna Oselame, entrata ad inizio seconda frazione al posto di Tempesta. Buzignani mette Nicoletti sola davanti alla porta, ma l’ex Montesilvano manda oltre la traversa il pallonetto. Il tris lo serve Serena Sergi che al 6’ insacca da posizione centrale con un tiro potente. Il quintetto di mister Battistone alza il baricentro per tentare di tornare in partita, ma all’11’ il colpo di testa di Vitale non centra lo specchio della porta su lancio di Macchia. Un minuto dopo è Gariuolo invece ad andare in gol con un tiro da banda destra che sorprende la difesa napoletana. Padroni di casa che provano con De Oliveira quinto di movimento, Oselame chiude bene sul tentativo di Ciccarelli. Gli spazi aumentano per le ripartenze biscegliesi, capaci di fallire un 3 contro 0 clamorosissimo. Annese sfiora la tripletta al 15’ cogliendo una clamorosa traversa dalla destra. Vecchione replica due minuti dopo centrando il palo su assist di volante di Flaminio. Il finale regala la rete di Buzignani che corona un gol una prestazione di assoluto valore. Bisceglie che può guardare con il sorriso alla prossima settimana che servirà per preparare l’esordio casalingo domenica 14 ottobre, quando al PalaDolmen giungerà l’Olimpus Roma.

(fonte ufficio stampa bisceglie)