Dopo il pareggio a suon di gol con il Real Preaneste, si continua a lavorare in casa Best Calcio a 5: il prossimo avversario delle romane sarà la Woman Napoli, una delle squadre più attrezzate del girone. In attesa dell’ostica trasferta partenopea, noi di Ladyfutsal abbiamo raccolto le parole di Beatrice Boni.

Allora Beatrice, venite da un pareggio rocambolesco col Praeneste. Come giudichi la vostra prestazione?

“Sicuramente è stata una partita sempre viva e entusiasmante da vedere, ma visti i tanti gol subiti sono state commesse troppe disattenzioni, che abbiamo pagato a caro prezzo: non ce lo possiamo più permettere”.

Come state vivendo tu e la squadra questa A2?

“Fin dalla preparazione e anche ora in campionato il passaggio di categoria è stato importante, ma lo spirito della squadra, positivo e volenteroso, ha reso questo cambiamento meno pesante”.

Sei alla Best da diverso tempo. Cosa rappresenta per te questa realtà e qual è il tuo ricordo più bello finora?

“Con la Best ho avuto la fortuna di imparare tanto, e di raccogliere i frutti del lavoro personale e di squadra nelle tante vittorie. Tra tutti il ricordo più bello è sicuramente la vittoria contro la Roma nella penultima giornata, che ci ha permesso di vincere il campionato”.

Beatrice, hai un sogno nel cassetto?

“Non sono scaramantica quindi lo dico: allenare la nazionale di calcio a 5 femminile”.

Valentina Pochesci