L’esito finale del girone C di A2 ha dato ragione al grande impegno delle giocatrici della Best, che hanno raggiunto la promozione nella massima serie: “Abbiamo fatto un campionato praticamente perfetto”, esordisce Desirèe Felicetti.

FELICETTI – Il percorso delle capitoline è stato lungo e difficile: “Abbiamo meritato il raggiungimento di un traguardo così importante come la Serie A – spiega Felicetti -. In ogni allenamento abbiamo cercato di correggere e superare gli errori sia di squadra che personali, curando qualsiasi piccolo dettaglio”. Nel penultimo atto della Final Eight di Coppa Italia, la Best ha ceduto all’Audace Verona. In quella circostanza si è fatta sentire la stanchezza di tutto il lavoro portato avanti nella stagione: “Nei quarti di finale abbiamo speso tutte le nostre energie, per questo la semifinale ne ha risentito – confessa Desirèe -. Nonostante ciò, so che ogni mia compagna ha dato il massimo”. Felice e orgogliosa di appartenere alla Best, la giocatrice si sente appagata di far parte di un gruppo che le ha dato la possibilità di crescere ed esprimere tutto il proprio potenziale: “Mister De Lucia ha creduto in me, dandomi fiducia incondizionata. Sono cresciuta anche umanamente, proprio per questo ringrazio di cuore ciascun elemento della società, ogni ragazza e tutti i componenti dello staff”.

Edoardo Morandini