E’ un grande momento per la Best: la compagine di mister De Lucia, grazie alla vittoria contro l’Olympia Zafferana, è ora in piena zona playoff. E intende restarci, continuando a lavorare con tenacia e piedi per terra. Ne parliamo con Chiara Croce.

Allora Chiara, siete in zona playoff. L’avreste mai detto a inizio stagione?

“Domenica è stata una vittoria importante, ma non dobbiamo adagiarci. Ci stiamo mettendo tutte il massimo impegno e credo che meritiamo di essere lì. È ovvio che non ce lo aspettavamo ma, quando qualcuno parlava di “salvezza”, noi storcevamo la bocca già prima che iniziasse il campionato. Ci abbiamo sempre sperato e siamo riuscite a dimostrarlo sul campo”.

Ora si può veramente sognare. Cosa sarà necessario fare per continuare su questa lunghezza d’onda?

“Ora è importante rimanere coi piedi saldi a terra senza viaggiare con la testa, per poter mantenere questo ritmo, continuando ad allenarci come stiamo facendo. Questa sosta ci aiuterà sicuramente a preparare al meglio le prossime partite”.

Come procede il tuo percorso alla Best?

“Il mio percorso in questa prima parte di campionato è stato un po’ intervallato da un infortunio che mi ha permesso di giocare poche partite, ma ora sto bene e sono pronta a tornare in campo con continuità”.

Che gruppo hai trovato qui?

“Può sembrar banale, perché si sente parlare di gruppo in ogni squadra, ma il gruppo in cui HO SCELTO di stare è davvero privo di primedonne e pieno di persone che sono sempre, e dico sempre, pronte a spronare qualunque compagna sia in difficoltà. È per questo che le vittorie sono ancora più belle. Sono frutto di tutto il lavoro fatto, in campo e fuori. Sono orgogliosa di essere qui”.

Valentina Pochesci

(Foto @Damiana de Bonis)