Celebrate le festività, la Serie A2 si rimette in moto: domani riparte il campionato con la prima giornata del girone di ritorno. Ad attendere la Best c’è il Castellammare, per un confronto decisamente importante in ottica playoff. Alla vigilia del match, facciamo il punto della situazione con l’allenatore in seconda Alessio Marazzi.

Alessio, domani si ricomincia: come sta la squadra dopo la sosta?

“La squadra sta bene: abbiamo lavorato bene nella sosta, le ragazze sono cariche e pronte a dimostrare che possiamo ancora crescere, sia a livello di condizione che tecnico-tattico”.

Parliamo del tuo percorso. Come sei arrivato alla Best?

“Mi sono avvicinato alla Best grazie a mister Paolo De Lucia: ci conosciamo da anni, abbiamo giocato e studiato insieme allo IUSM. Inoltre non ero nuovo al mondo del calcio a 5 femminile, in quanto da sei anni alleno l‘ASD Orione Ognissanti nel campionato CSI femminile”.

Tracciamo un piccolo bilancio del lavoro svolto finora: soddisfatto?

“Siamo partiti un po’ timidi: per molte è la prima esperienza in questa categoria, ma con il lavoro delle ragazze, che si impegnano al massimo, e al grande impegno del mister, abbiamo dimostrato di poter giocarcela con tutti. In più si è formato uno splendido gruppo anche fuori dal campo e questo a volte è un’arma in più. Siamo soddisfatti ma consapevoli di poter e dover fare di più”.

Un desiderio per questo 2020?

“A questo 2020 chiedo di poterci togliere qualche bella soddisfazione, perché sia le ragazze che il mister se lo meritano per quello che mettono in ogni singolo allenamento”.

Valentina Pochesci