Vittoria convincente per il Capena di mister Chiesa, che esce dalle mura amiche con i tre punti e con 7 gol all’attivo. Granzette mai realmente pericoloso, soprattutto dopo un inizio scioccante che ha visto la squadra veneta sotto di tre gol pochi minuti dopo l’inizio della partita.

PRIMO TEMPO – Sono infatti subito le Leprotte a spingere ed a portarsi in vantaggio: dopo meno di cinque minuti è Benvenuto a dare il via alle danze, con il primo gol con la maglia del Città di Capena. Il Granzette accusa il colpo, il Capena ne approfitta e raddoppia con la prima rete in Serie A per Diletta Macchiarella: errore di Andreasi che perde palla in uscita, Bea Martin si presenta sola davanti a Famà e serve l’assist per la n°24 che deve solo appoggiare nella porta vuota. Le biancorosse non si fermano e trovano anche la terza marcatura: rinvio lungo di Castagnaro, incertezza difensiva tra Famà e Andreasi che non si intendono, la palla rimane lì e la più lesta di tutte è ancora una volta Macchiarella che firma la sua doppietta personale. Dopo il 3-0 il Capena abbassa ritmi e baricentro e lascia il pallino del gioco al Granzette, che tranne in un paio di circostanze non crea grossi pericoli dalle parti di Castagnaro. Partita che si accende anche dal punto di vista dell’agonismo: ad avere la “peggio” Bea Martin e Troiano, entrambe ammonite a stretto giro. Nel finale di frazione gli ospiti riescono ad accorciare le distanze: bell’azione direttamente da fallo laterale, Iturriaga serve Andreasi sulla sinistra, palla in mezzo per Troiano che tutta sola mette in rete per il momentaneo 3-1.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il match sembra bloccato, e per la prima metà di frazione le emozioni sono poche. Granzette che sembra innervosirsi col passare del tempo, sensazioni che si percepisce considerando il cartellino dato a Cappelletto direttamente dalla panchina. Mister Chiara Bassi prova allora a mischiare le carte in tavola, rischiando il tutto per tutto: entra Pereira a fare il portiere di movimento. Strategia che però si rivelerà fallimentare: il Capena si chiude bene e quando può riparte, proprio a seguito di un pallone intercettato da Bea Martin arriva il quarto gol, la n°8 serve Benvenuto che con la punta spinge la sfera nella porta vuota. Partita che sembra finita ma che il Granzette prova a tenere in vita con la rete di Andreasi, brava a mettere in rete su una palla vagante dentro l’area. Il Granzette prova allora a rimanere con il quinto di movimento, ma il Capena non si scompone e ne segna altri tre: c’è gioia per Bea Martin; Castagnaro, che segna direttamente dal rinvio, e Neka. Da segnalare inoltre l’ingresso in campo di D’Amelia: il portiere in maglia 22, all’esordio in Serie A, viene subito posta davanti alla difficoltà più grande per il suo ruolo, parare un calcio di rigore. Troiano parte dal dischetto e la risposta di D’Amelia è straordinaria, c’è gioia anche per lei. Capena che con questa vittoria si porta a 9 punti e lascia alle sue spalle tre squadre: Cagliari, Granzette e Pelletterie (tutte a 3 punti). Prossimo appuntamento a Gorgonzola, dove le Leprotte affronteranno la Kick Off.

Ufficio Stampa Città di Capena