Cade per la prima volta in stagione la Lazio e lo fa sul campo delle campionesse d’Italia del Pescara. Un ko che arriva al termine di un match equilibrato con le padrone di casa che sono state più ciniche, a differenza di una squadra capitolina che non è riuscita a concretizzare le occasioni create.

PRIMO TEMPO – Partono meglio le abruzzesi che al 4’ passano con la botta di Boutimah, che si insacca all’incrocio dei pali. La Lazio si porta subito in avanti in cerca del pari, ma al 6’ un fallo non fischiato su Marchese dà il via a un pericoloso contropiede del Pescara con Belli che centra in pieno la traversa. Con il passare dei minuti la Lazio sale e sfiora il gol con Neka al 9’. Nella fase centrale del match la gara resta in equilibrio, poi nel finale di tempo Marchese calcia di poco sul fondo, quindi Siclari impegna Sestari. Al 18’ break del Pescara e grande salvataggio di Mascia su Belli, con il portiere che si ripete subito dopo ancora su Belli. Al 19’ il pari sembra cosa fatta, ma Rozo salva sulla linea il tiro a botta sicura di Grieco.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Pescara sorprende subito le laziali. Amparo manda sul fondo al 2′, quindi una ripartenza improvvisa porta al raddoppio di Soldevilla al 3′. La Lazio si riversa in avanti. Grieco e Barca impegnano Sestari, poi è Siclari a centrare il palo con il portiere abruzzese fuori causa. Nel momento migliore della Lazio arriva, improvviso, il tris del Pescara con il diagonale di Xhaxho, che finalizza un break sulla destra. Il 3-0 taglia le gambe alla Lazio, che al 14’ incassa anche il poker con Sestari: lancio lungo del portiere abruzzese, Boutimah fa velo su Mascia che viene beffata dalla sfera. Mister Chilelli mette dentro Siclari come portiere di movimento e trova subito il gol con Beita. La Lazio continua a provarci. Al 18’ ottiene anche un tiro libero, ma Sestari salva in spaccata sulla conclusione di D’Angelo. Finisce con la vittoria di Pescara, mentre la Lazio dovrà voltare subito pagina perché c’è un altro big match alle porte, quello contro il Città di Falconara.

FUTSAL PESCARA FEMMINILE-LAZIO 4-1 (1-0 p.t.)
FUTSAL PESCARA FEMMINILE:
Sestari, Coppari, Amparo, Xhaxho, Rozo, Soldevilla, D’Incecco, Belli, Guidotti, Boutimah, Esposito. All. Santangelo
LAZIO: Mascia, Siclari, Barca, Marchese, Grieco, Beita, Bruninha, Neka, Pinheiro, D’Angelo, Di Marco, Farinelli. All. Chilelli
MARCATRICI: 3’38” p.t. Boutimah (P), 2’56” s.t. Soldevilla (P), 9’43” Xhaxho (P), 14’24” Sestari (P), 15’24” Beita (L)
AMMONITE: Beita (L), D’Incecco (P), Guidotti (P), Marchese (L), Barca (L), Grieco (L), Boutimah (P)
NOTE: al 18’28” del s.t. Sestari (P) para un tiro libero a D’Angelo (L)
ARBITRI: Adriano Sodano (Bologna), Emanuele Roscini (Foligno) CRONO: Chiara Amicucci (Avezzano)

Ufficio Stampa SS Lazio