A Napoli per puntare a fare meglio dell’anno scorso, quando la Lbc Catanzaro arrivò seconda. Obiettivo tricolore, dunque, per la formazione del Presidente Zadotti. A fissare questo come traguardo è Alice Ferrazza.

Qual è la cosa più bella che ti porti dietro dal torneo europeo che si è appena concluso?
“Sicuramente la cosa che mi porterò dietro ora e per sempre è la bellissima famiglia che abbiamo creato, dal capostipite fino alla più piccola delle figlie. Questo è stato sicuramente uno dei punti a nostro favore che ci ha permesso di disputare una Euro Winners di alto livello, giocandoci una semifinale e una finale per il terzo/quarto posto contro delle grandi squadre. Per me questo questo è stato il terzo anno consecutivo a Nazaré, e questo quarto posto deve essere il primo gradino per salire sul podio il prossimo anno”
Da quali punti fermi, da quali certezze ripartirete guardando al campionato?
“Ora l’attenzione è tutta rivolta al campionato italiano che si disputerà a Napoli la prima settimana di agosto e ci andremo sicuramente con una mentalità più vincente perché consapevoli delle cose buone che abbiamo fatto e dalle quali vogliamo ripartire e migliorarci. Sicuramente, il secondo posto al campionato italiano dell’anno scorso ci ha lasciato l’amaro in bocca, speriamo si possa trasformare quest’anno in qualcosa di dolce”
Tra poco tornerete sulla sabbia: dopo il quarto posto al europeo quale traguardo vi prefissate?
“Neanche a dirlo, il nostro obiettivo quest’anno è portare il tricolore in Calabria, sarebbe concludere al meglio ciò che abbiamo iniziato, anzi, non concludere ma ripartire al meglio per le competizioni successive. Volevo ringraziare tutta la Società Lokrians beach Catanzaro, dal Presidente Zadotti, il DS De Leo, fino al mister Mardente, e tutte le persone che lavorano per farci vivere questo sogno”.