Qualche tempo fa ci aveva confessato che, forse, questo sarebbe stato l’anno “buono” per smettere e invece… Si è trasformata in una tigre!

Dopo l’ultima stagione nelle fila del CF Pelletterie, Lara D’Amato ripartirà dal Bagnolo calcio a 5, con l’obiettivo di stupire e vincere tutto quello che c’è da vincere.

Cosa ti aspetti da questa esperienza al Bagnolo?

“Mi aspetto sicuramente un anno magico. Abbiamo una squadra per puntare in alto, per raggiungere gli obiettivi prefissati, vittoria del campionato e della Coppa regionale, di conseguenza la Coppa nazionale e sognare non costa nulla. Penso siamo molto forti e competitivi. L’unione di questo gruppo, oltre che il valore tecnico, può permetterci di arrivare lontano”

Cosa ti ha convinta a rimettere gli scarpini? 

“Il Bagnolo mi ha sorpresa, ho visto una Società seria che può competere con squadre importanti e questo mi ha convinta a firmare. Prima del campionato, affronteremo amichevoli con formazioni di Serie A e A2 che ci permetteranno di valutare il nostro livello”

Rimandato l’addio al futsal, ora non resta che aspettare la convocazione in nazionale. Quanto tieni alla maglia della Slovenia?

“So che ad inizio novembre dovrebbe esserci un’amichevole contro il Belgio. Spero di essere convocata e andare. La convocazione in nazionale e le partite che ho giocato sono state tutte un’emozione unica, dall’inno iniziale al fischio finale. Indossare quella maglia è un sogno”.