Pari e patta nel big match contro la capolista. Due a due tra Audace Verona e Padova, un risultato che mantiene inalterato il distacco in classifica. “Abbiamo affrontato una squadra tosta e organizzata, non a caso aveva sempre vinto. È stata una bella partita”, commenta così Luana Püttow, centrale della società veneta.

RISULTATO GIUSTO – Audace Verona contro Padova, due squadre che hanno come unico obiettivo quello di vincere il campionato. Domenica è andata in scena una gara intensa che alla fine non ha visto prevalere nessuna delle due formazioni: “Una sfida molto difficile – ammette Luana -. Nel primo tempo ci siamo studiate, nel secondo abbiamo provato entrambe a vincere. Penso che il pareggio sia un risultato giusto. Sarà una bella lotta fino alla fine”.

PIÙ DI UNA SQUADRA – La testa è già rivolta al recupero contro l’Italgirls Breganze, fanalino di coda del girone. Un match in cui è vietato sbagliare; una gara da affrontare con lo spirito giusto, lo stesso che ha sempre contraddistinto l’Audace, molto più di una semplice squadra. “Ogni giorno che passo qui mi sento a casa – conclude Püttow -. Imparo quotidianamente qualcosa dalle mie compagne, sia dentro che fuori dal campo. Abbiamo un bel gruppo, ci aiutiamo sempre”.

Edoardo Morandini