Prosegue il momento d’oro dell’Audace Verona: il tris al VIP Altamarca ha confermato in vetta, a +3 e una partita in più rispetto al Padova, le ragazze di Donisi: “Abbiamo avuto la giusta concentrazione e cattiveria per portare a casa i tre punti – esordisce Katia Coppola -, proseguiamo dritte verso il nostro obiettivo”.

VIP ALTAMARCA – Le scaligere hanno offerto una prestazione di ottimo livello al PalaLupe di San Martino. La gara si è sbloccata a dieci minuti dalla fine grazie a un gol di Rasetti, al quale è seguito il devastante uno-due firmato Coppola e Puttow: “È stata una sfida delicata – racconta la classe ’93 -, sapevamo di dover vincere. Inizialmente abbiamo creato tanto senza concretizzare, ma siamo rimaste concentrate e alla fine siamo riuscite a portare a casa il risultato”. Dopo il pari nello scontro diretto col Padova, l’Audace ha inanellato tre successi di fila, frutto del grande impegno dell’intero gruppo: “Non c’è un vero e proprio segreto – spiega Katia -, semplicemente ci alleniamo e ascoltiamo ciò che viene detto dal tecnico”.

FUTURO – L’unica macchia di un periodo splendente è l’infortunio di una giocatrice importante come Eleonora Salamon: “Ho il desiderio di riaverla in campo il prima possibile – prosegue Coppola -. Forza Ele, noi ti aspettiamo: ce l’hai insegnato tu, insieme si può”. Domenica prossima l’Audace sfiderà le comasche del Cometa, attualmente terzultime in campionato, ma con capacità offensive non indifferenti: “Affronteremo il match come sempre, non dobbiamo guardare la classifica. Entreremo in campo con la giusta determinazione – chiosa -, conosciamo il nostro valore e sappiamo cosa dobbiamo fare”.

Edoardo Morandini