Quinto in classifica, l’Audace riparte da Thiene. Dopo l’eliminazione dalla Coppa, la formazione veronese deve voltare pagina.
A confermarlo è il portiere del club, Sara De Sanctis, che invita la squadra a prendere con le pinze il prossimo avversario e ad entrare in campo con lo “spirito” giusto!
In campionato ripartite dalla sconfitta con la Noalese alla quale è seguita l’eliminazione dalla Coppa. Come state E qual è il clima nello spogliatoio? 
“Purtroppo nelle ultime due partite giocate abbiamo raccolto meno di quello che meritavamo, soprattutto per come si erano messe le cose e per il gioco espresso; ci aspettavamo un risultato diverso. Dobbiamo scrollarci di dosso questo momento negativo e tornare a fare punti. Abbiamo una gran voglia di riscatto e speriamo di riuscirci già da domenica”
L’ultima del girone di andata di vedrà opposte al città di Thiene. Qual è la tua opinione sul vostro prossimo avversario?
“Domenica incontreremo un avversario ostico con buone individualità sia in fase offensiva che in fase difensiva. Il Città di Thiene ha messo in difficoltà diverse squadre, basta pensare che è una squadra che è riuscita a strappare punti su un campo difficile come quello della TopFive. Dobbiamo entrare in campo con la giusta mentalità, prestando molta attenzione alla fase difensiva, visto che è una squadra che ti può punire in qualsiasi momento”
In che modo la posizione del Thiene influenzerà il vostro approccio alla gara? 
“Ogni gara è una gara a sé. La classifica non ci deve influenzare e far pensare che sia una partita semplice, anzi tutt’altro. La classifica non penso rispetti il loro vero valore, dovremo quindi entrare quindi in campo convinte della nostra forza e delle nostre potenzialità e cercare di portare a casa questi tre punti”.
(foto audace wave)