Francesca Rasetti non vuole più sentire parlare di sconfitta. L’Audace, fa capire, è stata costruita per fare grandi cose. Motivo per cui, già da questo weekend, l’obiettivo della squadra sarà quello di prendere in mano le redini del campionato.
Tutti in casa Audace si attendono una prova di carattere a Monza…
Forse il campionato non è iniziato proprio come vi aspettavate, con due sconfitte…
“Anche senza forse! Nel gioco del calcio, si sa, si può vincere, pareggiare, perdere, ma di certo due sconfitte consecutive non rappresentano il miglior modo di iniziare la stagione. In queste due prime gare siamo consapevoli di aver commesso degli errori che ci sono costati caro e che non possiamo permetterci di ripetere in futuro. La cosa importante ora è imparare dai nostri sbagli e ricompattarci con forza e decisione, per andare a riprendere le redini di questo campionato”
Da quali certezze ripartite dopo le gare contro Noalese e Jasnagora?
“Da parte di tutti noi – dirigenza, staff e giocatrici – c’è la profonda convinzione di poter fare grandi cose quest’anno e togliersi più di qualche soddisfazione. L’obiettivo dell’Audace è quello di crescere e migliorarsi progressivamente, ed è ciò che faremo anche quest’anno, ripartendo dalla grinta e dall’orgoglio che ci contraddistinguono. Qualità e coesione caratterizzano questa squadra, un gruppo già consolidato al quale si sono aggiunte la forza di nuovi innesti in campo e la guida di un allenatore importante. Ci piace pensare di essere a bordo di una Ferrari: abbiamo tutte le carte in regola per sfrecciare, dobbiamo solo capire come si guida!”
Domenica giocherete contro il San Biagio Monza. Qual è il clima in squadra? Come affronterete l’avversario?
“Domenica è vietato sbagliare! Tra tutti noi c’è grande voglia di riscatto e sete di vittoria, perciò andremo a Monza con un unico obiettivo: i tre punti. In settimana stiamo lavorando sodo per arrivare al match con la giusta preparazione sia fisica che mentale. Dovremo mettere in campo grande intensità, precisione e soprattutto determinazione. Trovandoci fuori casa non sarà semplice, pertanto ognuna di noi sarà chiamata a dare il massimo e sacrificarsi per la squadra. Fino alla fine FORZA AUDACE! #VAMOS”.