Dopo un girone di coppa esaltante, sabato è andata in scena la prima giornata di campionato per l’Audace: le ragazze di Marta Carluccio hanno vinto 2-1 sul campo dell’Hellas Verona.

E’ stata una vittoria sofferta, come racconta ai microfoni di Ladyfutsal Sara Piccoli, autrice del secondo e decisivo gol dell’Audace (il primo firmato da Ketty Dal Toè). Ma ciò che conta è il risultato, e se chi ben comincia è a metà dell’opera…

Ciao Sara! Primi tre punti conquistati: il tuo commento sulla partita?
“Sabato abbiamo sofferto molto, sono stati fatti troppi errori sia in fase difensiva che offensiva. Basandoci sui risultati delle partite vinte in coppa, secondo me abbiamo un po’ sottovalutato le avversarie, forse inconsciamente, però sul campo ci è costato tanta fatica”.

Il prossimo impegno vi vedrà affrontare La Giovanile: che gara prevedi?
“Contro La Giovanile mi aspetto un atteggiamento diverso in campo e più concretezza. La voglia di crescere e di vincere si dimostra solo in campo e dobbiamo darne prova”.

Quali sono secondo te i vostri punti di forza, e su quali invece volete ancora lavorare?
“La nostra forza è sicuramente il gruppo, siamo affiatate e ognuna di noi cerca sempre di dare il massimo in campo. Dobbiamo lavorare molto sulla tattica e impegnarci per mettere in pratica ciò che impariamo durante gli allenamenti”.

Sara, i vostri e i tuoi obiettivi?
“Quest’anno puntiamo alto. Gli obiettivi li conosciamo bene, abbiamo un grande potenziale come squadra e buoni margini di miglioramento. Personalmente ho tanta voglia di mettermi in gioco, dimostrare ciò che posso valere e giocare a servizio della squadra senza peccare di individualismo, riconoscendo i miei limiti e lavorando su quelli”.

Valentina Pochesci