Il passo sicuro della tartaruga. L’Audace ha questo andamento e fa bene. La corsa alla promozione è ancora lunga e c’è un Granzette da superare.
Domenica la formazione veronese farà visita alla Union Fenice tenendo alta la guardia contro un avversario storicamente ostico. Lo ribadisce Marta Zanetti.
La vostra marcia devastante continua con la vittoria al San Biagio. Avete la consapevolezza di essere forti. Come la vivete?
“Abbiamo avuto un periodo di rodaggio ma, trovata la quadra giusta, i risultati sono arrivati e anche la conferma e consapevolezza che i nuovi acquisti hanno aggiunto ancora più qualità a questa squadra che sta avendo un percorso straordinario. E’ tutto comunque frutto di duro e costante lavoro da parte di tutti”
Domenica si scontreranno Granzette e Noalese, prima e terza della classifica. Con quali occhi guarderete a questo confronto?
“Noi ci concentriamo soprattutto su noi stesse, i risultati devono prima arrivare da noi, poi viene il resto”
Trasferta importante per voi che andata in casa della Fenice, una partita molto sentita negli ultimi anni per l’Audace. Come vivete questa vigilia è come l’avete preparata?
“La Fenice non è mai un avversario da sottovalutare, quindi stiamo lavorando e preparando al meglio questa importantissima sfida. Sono tutte partite fondamentali per noi, quindi daremo il massimo come sempre”.